Panasonic TX-32LXD700F: LCD alla ricerca di realismo

Resa cromatica naturale e nitidezza nei dettagli, anche nelle immagini in movimento: questi gli obiettivi di un televisore a cristalli liquidi che ricerchi l’assoluto realismo e la perfezione nella riproduzione delle immagini.Questo lo scopo raggiunto da Panasonic con il televisore LCD TX-32LXD700F, tra gli ultimi nati, caratterizzato da una riproduzione video ad altissimi livelli, con

Resa cromatica naturale e nitidezza nei dettagli, anche nelle immagini in movimento: questi gli obiettivi di un televisore a cristalli liquidi che ricerchi l’assoluto realismo e la perfezione nella riproduzione delle immagini.

Questo lo scopo raggiunto da Panasonic con il televisore LCD TX-32LXD700F, tra gli ultimi nati, caratterizzato da una riproduzione video ad altissimi livelli, con immagini fluide anche in situazioni particolari.

Classica la linea elegante, in nero, con base da tavolo o staffe da parete (disponibili con accessorio), presenta una profondità di ca. 25 cm. Il 32 pollici, IPS Alpha, garantisce un ampio angolo di visione, in formato 16:9, fino a 57 gradi ca., anche grazie al supporto girevole, ma soprattutto per l’innovativa tecnologia Motion Picture Pro.

Da segnalare la connettività elevata, grazie alla presenza di 3 porte HDMI e la presenza di un lettore per memory card, nelle tipologie SD, MMC ed SDHC, che consente la riproduzione di foto da macchina digitale direttamente sullo schermo, anche in automatico. Sono presenti inoltre ingressi SCART, Composit Video, S-video.

È dotato di un ricevitore integrato DVB-T per captare il segnale digitale terrestre, che garantisce una resa migliore del classico analogico, con immagini chiare e prive di disturbo e una resa cromatica notevole.

Dal punto di vista audio è necessario evidenziare il sistema di diffusori, costituito da due tweeter e due woofer (20 watt complessivi), che produce un suono limpido e un effetto 5.1 canali virtuali grazie alla tecnologia SRS TruSurround XT.

Da sottolineare, infine, la scelta di un menù decisamente semplice e intuitivo, strutturato ordinatamente, accompagnato da un telecomando altrettanto chiaro e maneggevole.

Ti potrebbe interessare
Asus Eee PC T101MT: da netbook a tablet in pochi secondi
Imaging

Asus Eee PC T101MT: da netbook a tablet in pochi secondi

La caratteristica principale del nuovo Asus Eee PC T101MT, presentato nel corso del CES 2010 di Las Vegas, riguarda la possibilità di trasformarsi da un tradizionale netbook ad un tablet in pochi secondi, grazie al display touchscreen resistivo, che però non supporta gli input multitouch.

Google introduce la ricerca di immagini in base ai colori
Web e Social

Google introduce la ricerca di immagini in base ai colori

Il dominatore del mondo della ricerca odierna ha annunciato l’introduzione di una nuova interessantissima funzionalità nel proprio tool di ricerca immagini: la ricerca immagini in base ai colori.Ad annunciare l’evento è stato Donald Tanguay, ingegnere del software presso Google, che ha lavorato sul filtro colori per migliorare le funzionalità di ricerca del motore californiano e

Il futuro del giornalismo secondo ODG
Web e Social

Il futuro del giornalismo secondo ODG

All’inizio di ottobre l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia ha organizzato e tenuto un convegno dall’ambizioso titolo: “Il futuro del giornalismo. Le notizie, le idee, gli italiani, la pubblicità”.Il convengo, che io sappia il primo di questa portata su un tema così scottante come l’evoluzione della professione del giornalista e dello scenario editoriale e pubblicitario, ha

Nuove notizie su MSI Wind in USA
asus intel linux

Nuove notizie su MSI Wind in USA

Stando alle ultime notizie, l’MSI WIND (Wi-Fi Network Device), forse l’unico vero rivale di Asus in grado di competere con l’imminente Eee PC 900, sarà disponibile sul mercato USA già dal 3 di Giugno in due versioni. La versione “economica” disporrà di sistema operativo Linux e sarà dotata di 512MB di RAM ed avrà come

Woopra: analisi delle statistiche e del traffico web in stile 2.0
Web e Social

Woopra: analisi delle statistiche e del traffico web in stile 2.0

Webmaster e possessori di un sito Internet sanno benissimo che cosa significhi tenere traccia delle informazioni di accesso al proprio sito, sia per fini statistici, sia per apportare eventuali migliorie ai dispositivi. Raccogliere informazioni sugli accessi, sulle utenze, sulla zona di provenienza, sul tempo di permanenza e via dicendo, è questo che quotidianamente fanno i