QR code per la pagina originale

LG Scarlet, svelato il mistero sulla nuova serie di televisori

,

LG Electronics toglie finalmente il velo sulla serie di televisori più glamour che abbia mai prodotto: il suo nome è Scarlet e, per la presentazione ufficiale qui in Italia, è stata ricreata un’atmosfera hollywoodiana in corso Como, a Milano.

Il tutto perché, nei giorni scorsi, è rimbalzata la notizia, con tanto di trailer cinematografico, di una nuova serie TV di imminente uscita, denominata proprio Scarlet, che alla fine altro non era che l’ultima linea LCD di LG: all’evento erano presenti anche il regista del trailer, David Nutter e l’attrice protagonista, Natassia Malthe.

Visto che però ci troviamo nel contesto appropriato, immergiamoci nell’analizzare le caratteristiche tecniche.

La nuova serie, disponibile in tagli da 32″, 37″, 42″ e 47″, ha tre peculiarità: il doppio colore, nero lucido davanti e rosso scarlatto dietro, lo spessore ridottissimo e un foro anteriore color argento, posto in basso, che è sufficiente sfiorare per accendere il televisore.

Ad eccezione del più piccolo dei quattro modelli, che è HD Ready, il resto della gamma Scarlet è Full HD con contrasto dinamico di 50000:1 e tempo di risposta di 5 ms. In dotazione c’è inoltre una buona novità, l’Intelligent Sensor, un dispositivo in grado di regolare automaticamente la qualità e il rapporto di contrasto, dopo aver rilevato il grado di luminosità della stanza.

La funzione Anti-Dazzling System, invece, è quella adibita al risparmio energetico: riducendo il bianco nelle scene luminose e incrementando il nero in quelle buie può arrivare a ridurre i consumi fino al 50%.

AV Mode e Expert Mode, invece, permettono di scegliere combinazioni audio/video e livelli di ottimizzazione delle immagini a seconda di ciò che stiamo guardando; dotata di altoparlanti invisibili 10W, la nuova Scarlet include, nella connettività, un ingresso USB 2.0 e quattro HDMI 1.3.

I prezzi, comprensivi di IVA, non sono proprio irrisori e sono, dal modello più piccolo al più grande, di 849?, 1299?, 1599? e 1999?.