Movie Cube?R: il mediaplayer secondo Emtec

Nel campo dei mediaplayer, forse, non sempre è necessario cercare l’HD a tutti i costi, talvolta si possono ottenere interessanti risultati puntando su dispositivi, magari non dotati di riproduzione a 1080p, ma che possano contare su una buona nitidezza nei video e nelle immagini e altrettanto buona qualità audio, sia in uscita analogica, sia in

Nel campo dei mediaplayer, forse, non sempre è necessario cercare l’HD a tutti i costi, talvolta si possono ottenere interessanti risultati puntando su dispositivi, magari non dotati di riproduzione a 1080p, ma che possano contare su una buona nitidezza nei video e nelle immagini e altrettanto buona qualità audio, sia in uscita analogica, sia in digitale.

È questo il caso del Movie Cube?R, il nero Mediaplayer proposta di Emtec, che pur non presentando uscite HDMI o DVI, né S-Video o RGB, è dotato di uscita Component fino a 1080p e di una notevole nitidezza e chiarezza nella riproduzione delle immagini.

465 i GB effettivi di memoria, che permettono una riproduzione di circa 140 ore di contenuti; non supporta i formati Nero Digital, WMV o H.264. Decisamente avanzata è la fedeltà audio, che raggiunge livelli notevoli in digitale, grazie all’emissione multicanale Dolby Digital, DTS; supporta formati audio MP3, AAC, OGG, WMA, WAV e Dolby Digital.

Il collegamento con il computer è possibile tramite LAN oppure USB o USB ? Host, attraverso cui trasferire video (3 minuti per 50GB) e immagini, in formato JPG o BMP, visualizzabili in risoluzione 10 megapixel in un tempo di 1,5 secondi. È dotato, infine, di lettore per memory card SD.

Chicca finale: il Movie Cube?R è equipaggiato con un ingresso video classico, che permette il collegamento con il buon vecchio videoregistratore VHS e il conseguente trasferimento in digitale dei contenuti in videocassetta.

Nelle recensioni, per esempio sul mensile “Audio Video Foto”, si avverte della rumorosità di funzionamento e del menù e telecomando non particolarmente semplici nell’utilizzo, anche perché quasi interamente in inglese.

Ti potrebbe interessare
VoIP su rete 3G, finalmente sull’iPhone si può
Prezzi e tariffe

VoIP su rete 3G, finalmente sull’iPhone si può

Buone notizie per tutti gli utenti iPhone. Apple dopo aver annunciato il nuovo iPad, un Tablet PC avanzato, ha cambiato alcune regole nella licenza per gli sviluppatori e ora sarà possibile rilasciare applicazioni VoIP che possano sfruttare la rete 3G. Ricordiamo infatti che sino ad oggi utilizzare Skype e programmi simili era possibile solo via

Le foto private di Zuckerberg diventano pubbliche su Facebook
Web e Social

Le foto private di Zuckerberg diventano pubbliche su Facebook

Si è trattato di un banale errore nelle impostazioni delle nuove opzioni per la privacy di Facebook o è stata una scelta voluta? Difficile dire con certezza cosa sia accaduto quando, per poco più di un’ora, le foto private di Mark Zuckerberg, uno dei fondatori del noto social network, sono finite per essere visibili a

Febbre catarrale dei piccoli Ruminanti
Web e Social

Febbre catarrale dei piccoli Ruminanti

Febbre catarrale dei piccoli Ruminanti. In gergo “lingua blu”. In inglese “Bluetongue“. E’ questa la malattia che il nuovo servizio di Google “Healthmap” indica come maggiormente presente nel nostro paese. Scanso agli equivoci: secondo Wikipedia la malattia non colpisce l’uomo, per cui nessun allarme. La mappa è stata creata da Google in collaborazione con il

Gravi vulnerabilità, allarme Skype
Software e App

Gravi vulnerabilità, allarme Skype

Secunia comunica la scoperta di una serie di gravi vulnearbilità nel software per Voice Over IP Skype. Il gruppo ha immediatamente rilasciato una versione corretta del software e l’update è consigliato per evitare il rischio DoS per il proprio sistema