QR code per la pagina originale

Desktop multipli con VirtuaWin

Con VirtuaWin è possibile avere Desktop virtuali multipli su sistemi Windows.

,

Una delle funzionalità di Vista di cui si è parlato di più è certamente la possibilità di passare velocemente da una finestra all’altra, con le relative animazioni.

Per chi non si accontentasse, però, ma preferisse avere a disposizione desktop multipli come accade per esempio sui sistemi Unix/Linux, lo può fare tramite applicazioni esterne, come quella che presentiamo oggi: VirtuaWin.

VirtuaWin è un desktop manager virtuale per i sistemi Windows che funziona su Win9x/ME/NT/Win2K/XP/Win2003 e, naturalmente, Vista e permette di organizzare spazi di lavoro (“workspaces”) virtuali personalizzati, che avranno appunto l’aspetto di diverse schermate sul desktop (“Desktop virtuali”).

Dopo aver scaricato l’applicazione (l’ultima versione stabile attualmente è la 4.0.1, di soli 387K), basterà fare doppio click sull’icona per installarla. All’avvio, comparirà in basso a destra nella taskbar una nuova icona, che rappresenta un quadrato verde diviso in quattro, con il primo settore in alto a sinistra evidenziato con il colore bianco. Questa icona e il settore evidenziato indicano il desktop attualmente attivo.

Per utilizzare desktop multipli, sarà sufficiente un doppio click sull’icona verde e si aprirà la finestra di dialogo che ci permette di aggiungere nuovi desktop e impostarne le funzionalità e le hotkey.

Per creare un nuovo desktop, nella scheda “General” della finestra di dialogo, digitiamo un nome per il desktop attuale nella casella di testo “name of desktop 1” che troviamo nella sezione superiore (“Desktop Configuration”) e clicchiamo sul pulsante a lato “Next”. Vediamo ora che l’etichetta della casella di testo avrà cambiato numero: non sarà più “name of desktop 1”, ma sarà diventato “name of desktop 2”. Potremo dunque dare un nome anche al secondo desktop (se vogliamo, anche cambiando prima le finestre attive) e andare avanti.

Nella scheda “Hotkeys” della finestra di dialogo, visualizzeremo quali sono le combinazioni di tasti utili per passare da un workspace all’altro (di default, “Tasto Windows+frecce”) o, cliccandoci, modificarle tramite le caselle che compariranno poco più in basso.

Allo stesso modo, nella scheda “Mouse” è possibile impostare la configurazione per assegnare funzioni al mouse.

È possibile inoltre scaricare icone diverse per la taskbar o aggiungere moduli, direttamente dal sito, che offre anche supporto e diverse altre informazioni sul progetto, in lingua inglese.

VirtuaWin è distribuito gratuitamente sotto licenza GPL (General Public License).