QR code per la pagina originale

Thomson Reuters taglierà 1.500 posti di lavoro

,

Thomson Reuters, società creata dall’acquisto di Reuteurs Group da parte della Thomson per quasi 16 miliardi di dollari, taglierà presto circa 1.500 posti di lavoro per raggiungere i propri obiettivi di riduzione dei costi. Lo ha dichiarato una persona vicina ai vertici societari, e la notizia è stata riportata con grande enfasi da alcuni media americani, come Bloomberg.

La riduzione interesserà soprattutto i dipendenti incaricati dei contenuti dei prodotti della società e della tecnologia, mentre a essere meno colpite dal prossimo provvedimento della compagnia saranno i reparti delle vendite e dei servizi.

La compagnia, che attualmente possiede circa 50.000 unità tra le risorse umane, avrebbe oltretutto intenzione di tagliare il costo del lavoro soprattutto in Europa, dove verranno licenziati circa 750 impiegati, cioè la metà della riduzione in programma.

Il portavoce ufficiale di Thomson Reuteurs, Victoria Brough, si è tuttavia rifiutata di commentare la notizia.