Yahoo disse no ad accordo con Google

Solo 24 ore prima che Microsoft lanciasse la sua offerta per l’acquisto di Yahoo, i dirigenti di quest’ultima avevano respinto una proposta d’accordo con Google sulla pubblicità legata alle ricerche sul Web per timori che violasse la legislazione antitrust. Lo rivelano alcuni documenti giudiziari resi noti qualche giorno fa.La vicenda è venuta alla luce grazie

Solo 24 ore prima che Microsoft lanciasse la sua offerta per l’acquisto di Yahoo, i dirigenti di quest’ultima avevano respinto una proposta d’accordo con Google sulla pubblicità legata alle ricerche sul Web per timori che violasse la legislazione antitrust. Lo rivelano alcuni documenti giudiziari resi noti qualche giorno fa.

La vicenda è venuta alla luce grazie alla denuncia presentata dai legali di due fondi pensione del Michigan che contestano la decisione dei vertici di Yahoo di rifiutare il takeover da parte di Microsoft.

“Siamo concentrati sulla creazione di valore a lungo termine piuttosto che sui guadagni a breve termine”, si legge in un documento preparato per i rappresentanti di Yahoo prima di una riunione interna che si tenne il 30 Gennaio, cioè il giorno prima che Microsoft facesse la sua offerta su Yahoo.

Ai dipendenti che volevano sapere se Yahoo avrebbe dato in gestione esterna a Google la vendita della pubblicità, i dirigenti della Internet company erano pronti a rispondere che qualsiasi guadagno a breve termine avrebbe disturbato la strategia a lungo termine di Yahoo di diventare un must per gli inserzionisti.

In un passaggio del documento si legge:

“L’analisi sulle entrate potenziali a breve termine della monetizzazione in gestione esterna potrebbero non tenere in conto l’impatto a lunga scadenza sul mercato concorrenziale, se quello delle ricerche diventasse un monopolio effettivo”

Queste dichiarazioni sembrano però in contrasto con quanto annunciato poi da Yahoo il 9 Aprile scorso, quando disse che stava conducendo dei test con il rivale Google, il numero uno delle ricerche sul Web e della pubblicità correlata, per affidarsi a esso nella vendita delle inserzioni.

Ti potrebbe interessare
TV LCD Full LED ed Edge LED, le differenze
Samsung televisione

TV LCD Full LED ed Edge LED, le differenze

Nei centri commerciali è possibile effettuare un confronto visivo tra i televisori dei vari produttori, anche se le condizioni di illuminazione spesso non sono adatte per una corretta valutazione delle caratteristiche tecniche. Il principale problema però è la scelta del modello giusto, in quanto le informazioni esposte mettono in evidenza solo la dimensione del pannello,

LG New Chocolate BL40: il cellulare con schermo panoramico
Google

LG New Chocolate BL40: il cellulare con schermo panoramico

Il nuovo LG New Chocolate BL40, presentato durante l’evento LG di martedì sera, è l’ultimo nato nella famiglia “Black Label series di LG” e, come da tradizione, unisce design iconico a un’esperienza d’uso innovativa. Nero lucido, sottile, elegante, tecnologicamente avanzato e facile da usare: sono queste le parole con cui è stato presentato al pubblico

PC402; il nuovo alimentatore economico presentato da Xigmatek
htpc

PC402; il nuovo alimentatore economico presentato da Xigmatek

Il PC402 è il nuovo alimentatore NRP-PC series (No Rules Power) presentato recentemente da Xigmatek.Si tratta di un modello economico e attento ai consumi. Viene proposto con una potenza massima di 400 W.Dal punto di vista tecnico, il PC402 si compone di due linee da 20 A sulla 12 V ed è adatto per l’impiego

Modificare i fogli di Google Docs da iPhone
Web e Social

Modificare i fogli di Google Docs da iPhone

Fino a pochi giorni fa Google permetteva agli utenti di iPhone e di iPod Touch di accedere ai Google Docs via Web, ma solo in consultazione. Nessuna modifica era possibile, il che poteva essere molto frustrante, soprattutto per chi con i Google Docs ci lavora.Finalmente Google ha cambiato idea e ha annunciato ufficialmente che gli