Raffreddamento a liquido o ad aria? Questo è il dilemma

Al giorno d’oggi la diffusione dei personal computer è diventata così capillare che le case con 2 o più PC, magari collegati in rete e gestiti addirittura da un server, non sono poi così rare. Infatti anche l’aspetto esteriore dei case e delle periferiche è cambiato radicalmente.Fino a pochi anni fa il PC tipico era

Al giorno d’oggi la diffusione dei personal computer è diventata così capillare che le case con 2 o più PC, magari collegati in rete e gestiti addirittura da un server, non sono poi così rare. Infatti anche l’aspetto esteriore dei case e delle periferiche è cambiato radicalmente.

Fino a pochi anni fa il PC tipico era grigiastro con una forma squadrata, tipico aspetto di un’attrezzatura pensata per stare in un ufficio. Ora il colore più in voga è il nero e i case sono diventati veri e propri elementi di arredo che si integrano perfettamente con l’ambiente domestico. Inoltre l’attenzione dei progettisti si è spostata su aspetti che prima venivano tralasciati; come per esempio la silenziosità.

Con la diffusione dei Media Center e dei così detti barebone si sono venute a creare nuove esigenze: il PC ha abbandonato lo studio per entrare nel soggiorno o addirittura in camera da letto rimanendo acceso anche molte ore al giorno (spesso 24 ore) quindi la rumorosità prima tollerata dei sistemi è diventata inaccettabile.

Sono cosi comparse le ventole silent i dissipatori e gli alimentatori fanless e i kit di materiale fonoassorbente da attaccare alle pareti dal case. Accanto a questo anche il mercato del raffreddamento a liquido si è adattato offrendo soluzioni pensate al silenzio più che alle performance e all’overclock (Thermaltake Orchestra che vedete in foto).

Ma il punto è questo: è giusto spendere decine di euro per acquistare un kit di raffreddamento a liquido solo allo scopo di avere un PC silenzioso senza scendere eccessivamente a compromessi con le prestazioni oppure conviene accontentarsi di una configurazione meno performante (e che quindi produca meno calore) che potrà essere resa silenziosa con un sistema ad aria sicuramente più economico?

Vediamo i pro e i contro nello specifico:

Raffreddamento a liquido

  • “Pro”: grande capacità di raffreddamento, silenziosità, capacità di adattarsi anche a sistemi molto potenti;
  • “Contro”: prezzo elevato, complessità di istallazione, necessità di molto spazio, necessità di manutenzione periodica.

Raffreddamento ad aria

  • “Pro”: economicità rispetto a una soluzione a liquido, silenziosità, facilità di istallazione, assenza di manutenzione programmata, spazio contenuto per l’istallazione;
  • “Contro”: capacità di raffreddamento inferiore, silenziosità non sempre garantita su PC con molti componenti, prestazioni non adeguate per sistemi overclockati.

Occorre comunque tenere presente che questi fattori dipendono molto dai componenti utilizzati, dai tipi di configurazioni hardware e dalle condizioni ambientali della location in cui è posizionato il PC; senza dimenticare il gusto soggettivo che la fa da padrone.

Ti potrebbe interessare
Nokia abbandona la piattaforma N-Gage
Google

Nokia abbandona la piattaforma N-Gage

Nokia ha annunciato l’abbandono della piattaforma N-Gage a partire dal prossimo anno. La prima versione hardware risale al lontano 2003, proponendosi come tra i primi esempi concreti di convergenza tra cellulare e console portatile, oltre alle funzionalità di lettore MP3 e radio FM.Successivamente il colosso finlandese decise di introdurre tale specifica anche nei telefoni di

Keyboardr, homepage per ricerche fulminee
Web e Social

Keyboardr, homepage per ricerche fulminee

Dopo Netvibes, Navigaya e moltissimi altri, parliamo oggi di una homepage essenzialistica ma molto particolare, Keyboardr.Keyboardr è un metamotore che rende veloce una qualunque ricerca (basata sui dati affidabili di colossi come Google, Wikipedia e YouTube) riguardo determinate parole chiave, poiché fornisce immediatamente i risultati e consente altrettanto rapidamente di passare ai risultati di un

MyMovie DVR di Mediacom: hard disk mulitmediale esterno
Web e Social

MyMovie DVR di Mediacom: hard disk mulitmediale esterno

È appena stata lanciata da Mediacom un’innovativa soluzione multimediale, in grado di riprodurre in alta definizione, a prezzi competitivi: è MyMovie DVR.Un dispositivo semplice ma realizzato per poter rispondere alle esigenze di chi non può fare a meno della riproduzione digitale in alta definizione, fino a 1080p, e della possibilità di registrare da una fonte

Asus prima sul mercato con Radeon HD 3850 X2
amd asus atiradeon

Asus prima sul mercato con Radeon HD 3850 X2

Nei giorni scorsi avevamo parlato della nuova scheda della serie ATI Radeon HD 3800 denominata ATI Radeon 3850 X2. Asus è arrivata prima nella corsa alla commercializzazione del nuovo modello, andando sul mercato con la sua EAH3850X2/HTDI/1G.Si tratta di una scheda video dotata di due GPU RV670 funzionanti in modalità CrossfireX che richiede pertanto l’utilizzo

Aggiornamento di Adobe Lightroom
Imaging

Aggiornamento di Adobe Lightroom

Adobe ha reso disponibile l’aggiornamento alla versione 1.1 del suo software dedicato ai fotografi digitali: Lightroom. È possibile scaricare la versione di prova (funzionante per 30 giorni) oppure acquistare la versione finale a poco meno di 300 euro direttamente sul sito Adobe.Il software è disponibile in inglese e ancora non si hanno notizie di una

Ninja 2.0 – approfondimento e soluzione
Web e Social

Ninja 2.0 – approfondimento e soluzione

Forse non tutti conoscono il test proposto dal servizio meebo, un portale capace di collegarci in qualunque momento al nostro Instant Messaging preferito.Ne ha parlato Dustin Diaz in un post qualche giorno fa, descrivendo la sua impressione riguardo la giornata trascorsa in meebo e sempre Dustin ha postato il link alla pagina del JavaScript Ninja