QR code per la pagina originale

Crolli da record: il caso di Neways

,

In borsa ci sono giornate da dimenticare, e altre da ricordare. Quella vissuta il 10 Giugno dalla Neways Electronics International NV, produttore olandese del settore ICT, è contemporaneamente sia l’una, che l’altra.

È da dimenticare, perché in poche ore di negoziazioni le proprie azioni hanno perso quasi il 20%. Ed è da ricordare, perché un crollo di questa entità la Neways non lo registrava da oltre 12 anni.

Tutta colpa di un comunicato aziendale, che informava gli stakeholder che i profitti del primo semestre dell’anno avrebbero potuto subire un calo. In odor di crisi e di difficoltà, il mercato ha reagito negativamente, con le azioni di Neways che hanno presto ceduto 2 euro, cioè il 19% del proprio valore originario, assestandosi sugli 8,50 euro già a metà mattina.

La Neways, si dirà, non è certo nuova a questi cali: nel solo 2008 il valore delle sue azioni è già sceso del 33%. Sembra tuttavia che non ci sia fine al peggio, visto anche che le voci e le opinioni negative sulla compagnia non sembrano volersi placare.

Ricordiamo che Neways ha annunciato stime sugli utili pari a 1,5 milioni di euro, contro i 7,8 milioni di euro dello scorso anno. Stando a quanto rivela la società, il calo dei propri volumi sarebbe da riferire soprattutto ai diminuiti ordini di semiconduttori dai propri clienti, e a un temporaneo rallentamento nello sviluppo di alcuni principali progetti che la società aveva avviato.