Due dissipatori “particolari” da Glacialtech e Sparkle

Al Computex 2008 di Taipei tutti i produttori hanno mostrato i loro nuovi prodotti, cercando di attirare l’attenzione dei visitatori. Ma quello che hanno mostrato due aziende in particolare, supera qualsiasi immaginazione.Parliamo di Glacialtech, azienda specializzata in soluzioni di raffreddamento per le CPU, e di Sparkle, noto produttore di schede video.Glacialtech ha presentato un dissipatore

Al Computex 2008 di Taipei tutti i produttori hanno mostrato i loro nuovi prodotti, cercando di attirare l’attenzione dei visitatori. Ma quello che hanno mostrato due aziende in particolare, supera qualsiasi immaginazione.

Parliamo di Glacialtech, azienda specializzata in soluzioni di raffreddamento per le CPU, e di Sparkle, noto produttore di schede video.

Glacialtech ha presentato un dissipatore per processori AMD e Intel, chiamato UFO V51, dalla forma decisamente non convenzionale. Dotato di una base di rame a cui sono collegati 4 heat pipe in alluminio, è fornito di due ventole da 90 millimetri che ruotano a una velocità variabile tra gli 800 e i 2500 rpm.

Il flusso d’aria è diretto dall’alto verso il basso: la ventola posizionata nella parte superiore spinge l’aria verso il basso che, raffreddandosi attraverso le alette in alluminio, arriva alla ventola presente nella parte inferiore, che la dirige verso il chipset e la sezione di alimentazione della CPU. Sarà disponibile nel corso del mese di Luglio a un prezzo di circa 50 euro.

Sparkle ha invece mostrato il suo sistema di raffreddamento Dual Fly Cooling System, già introdotto lo scorso mese di Marzo. Presente sulle schede video della serie Calibre, questo dissipatore in alluminio e rame è costituito da due parti: la parte fissa, a diretto contatto con chip video e memorie, è collegata, tramite due heat pipe, alla parte mobile dotata di due ventole circondate da alette di raffreddamento spesse solo 0,2 millimetri.

L’inclinazione delle due ventole può essere modificata dall’utente attraverso un pannello chiamato GBOX e alloggiato in un vano da 5,25 pollici. Il display del GBOX visualizza la temperatura della GPU, la tensione di lavoro della GPU e la velocità di rotazione delle ventole.

Non è possibile affermare con certezza se questa soluzione sia realmente più efficiente dei sistemi di dissipazione tradizionali, ma sicuramente farà la felicità di tutti gli appassionati di modding.

Su Hardware Upgrade è possibile vedere un video che ne illustra il funzionamento.

Ti potrebbe interessare
Gmail sotto attacco, quale la verità?
Prezzi e tariffe

Gmail sotto attacco, quale la verità?

Da alcune ore, svariate centinaia di account Gmail sarebbero stati violati da alcuni hacker provenienti dalla Cina. Quello che colpisce, non è solo l’origine degli attacchi, ma che le caselle hackerate sarebebro state scelte in maniera specifica. Non un attacco generico o di massa, ma assolutamente mirato. L’atto ostile, proveniente dal Jinan, della provincia di

In Corea del Sud si lavora per portare a tutti 1GB di banda
Prezzi e tariffe

In Corea del Sud si lavora per portare a tutti 1GB di banda

A qualcuno leggendo questa notizia potrebbe venire da pensare che sul settore delle nuove tecnologie ci stanno superando davvero tutti, anche quei Paesi dove l’innovazione, quella vera, è arrivata tardi.Ebbene, è stata diffusa la notizia che il Governo della Corea del Sud investirà oltre 20 miliardi di Euro per fornire a tutti 1GB di banda

BlackBerry Pearl 8110 con GPS integrato
Google

BlackBerry Pearl 8110 con GPS integrato

La crescita della diffusione dei terminali BlackBerry è costante, confermata dall’ultimo report trimestrale sulle vendite di Research In Motion, come indicato da InternetNews.com. Sembra per il momento scongiurata l’eventuale insidia che potrebbe giungere dall’iPhone di Apple, sinora non particolarmente apprezzato dall’utenza aziendale.Sul mercato italiano viene attualmente proposto come ultimo modello lo smartphone Pearl 8110 con

Milano: telefonare in metropolitana
Google

Milano: telefonare in metropolitana

Milano si dota di rete cellulare in metropolitana.È quanto si apprende da un comunicato stampa dell’ATM (Azienda Trasporti Milanesi) e da un post di Webnews. Da oggi sarà possibile telefonare, mandare SMS, navigare in internet e persino videocomunicare.Entro fine anno sarà disponibile anche la copertura HSDPA che permetterà il trasferimento dati con velocità sino a