LG AN110B-JD, il proiettore DLP da parete

Non è una novità, bensì un prodotto già presente sul mercato da un paio di anni, ma rimane originale nella forma. Poco spazio e tanta voglia di un sistema Home Cinema con tanto di proiettore DLP, ad alta risoluzione… perché non appenderlo a parete? Ecco, dunque, l’idea ultraslim di LG, per il suo proiettore AN110B-JD.Un

Non è una novità, bensì un prodotto già presente sul mercato da un paio di anni, ma rimane originale nella forma. Poco spazio e tanta voglia di un sistema Home Cinema con tanto di proiettore DLP, ad alta risoluzione… perché non appenderlo a parete? Ecco, dunque, l’idea ultraslim di LG, per il suo proiettore AN110B-JD.

Un dispositivo realizzato con una tecnologia ad alta precisione, con uno sportello automatico e un menù laterale utilizzante simboli, intuitivo e ordinato, condensato nelle dimensioni di 443 x 254.2 x 92.2mm, per un peso complessivo di circa 4Kg. Uno spessore che permette di appendere a parete il proiettore, per ottimizzare gli spazi.

Passando alle caratteristiche tecniche, è chiaro che alla linea particolare LG ha voluto abbinare il massimo della tecnologia disponibile e adattabile a tale insolita forma. La risoluzione nativa è di 1280x768p, mentre la massima è 1400x1050p, in formato 16:9/4:3, la luminosità dichiarata è di 1000 ANSI Lumen e il rapporto di contrasto arriva a 2500:1.

La ruota di colore è composta da 6 segmenti, illuminati da una lampada NSH200W, con una durata stimata intorno alle 4000 ore in modalità standard e 6000 in modalità eco.

Supporta i principali segnali video (NTSC/PAL/SECAM/NTSC4.43/PAL-M/PAL-N 1080i/720p/576p/576i/480p/480i) e i loro formati (in particolare VGAEGA, PC98 / VGA, VGA, SVGA, XGA, SXGA) ed è equipaggiato con un discreto parco connessioni, tra cui un ingresso PC (D-Sub15), una porta USB, RS-232C, oltre ad uscite per S-Video, Component, Video Composito, HDMI (1 con HDCP) e una porta IR. L’ingresso RGB/HDMI permette di connettere al proiettore anche un ricevitore D-TV (Set Top Box).

È dotato di menù OSD di facile controllo, che permette la gestione delle modalità e delle caratteristiche di proiezione, dalla luminosità, alla nitidezza, al contrasto, fino ai colori e così via. È presente il sistema APC (Auto Picture Control), per impostare la migliore riproduzione dell’immagine.

Ti potrebbe interessare
Psystar sforna cloni del Mac, in arrivo anche un notebook?
blu ray nvidia psystar

Psystar sforna cloni del Mac, in arrivo anche un notebook?

Ormai tutti conoscono la storia della Psystar, piccola azienda della Florida che ha osato sfidare il gigante Apple, proponendo computer desktop cloni del Mac con sistema operativo Mac OS X.Nonostante il procedimento legale ancora in corso, Psystar continua l’aggiornamento del suo catalogo di prodotti.Il nuovo prodotto OpenPro permette quindi di scegliere, in fase di configurazione,