QR code per la pagina originale

Quale browser gestisce meglio la memoria?

,

L’uscita di Firefox 3 ha riportato alla ribalta il tema della gestione della memoria da parte dei principali browser, con molte opinioni discordanti: secondo alcuni la nuova creatura di Mozilla ridurrebbe considerevolmente l’utilizzo della memoria rispetto alla precedente versione, secondo altri invece ne utilizzerebbe ancora di più, però sarebbe più abile nel rilasciare la memoria non più utilizzata. Una situazione alquanto confusa nella quale cerca di fare luce Sam Allen con il suo programma Memory Watcher.

Sam ha realizzato l’applicativo proprio allo scopo di effettuare un monitoraggio dell’occupazione della memoria da parte dei browser più diffusi: Memory Watcher effettua infatti una scansione della memoria ogni 3 secondi offrendo così la possibilità di creare un grafico della sua occupazione nel tempo. Il test è stato condotto sotto Windows Vista SP1 testando i differenti browser per circa 10.000 secondi (più o meno tre ore) in sessioni separate.

Alla fine della prova l’occupazione di memoria da parte dei differenti browser era la seguente:

  • Firefox 3.0 – 111.8Mb
  • Flock (Firefox 2) – 191.9Mb
  • Opera 9.5 – 190.6Mb
  • Internet Explorer 8.1 beta – 194.4Mb
  • Safari 3.1 ? 636.9Mb

All’interno del post di Sam sono inoltre pubblicati i grafici dell’utilizzo della memoria nel tempo, relativi ad ogni browser.

Il risultato peggiore è stato ottenuto da Safari 3.1, al quale Sam attribuisce una gestione della memoria estremamente scadente. Firefox 3.0 mostra invece l’utilizzo di memoria più basso del gruppo: essendo in grado di rilasciare efficacemente la memoria di sistema, tende infatti a mantenere l’occupazione lineare nel tempo. Opera 9.5 si è dimostrato in grado di offrire buoni risultati in linea con Firefox 2.0 (Flock), mentre Internet Explorer 8 beta 1, seppur comportandosi altrettanto bene, mostra una tendenza ad aumentare nel tempo l’utilizzo della memoria.

Naturalmente i risultati sono relativi solamente ai test condotti da Sam attraverso il suo applicativo. Chiunque abbia altre fonti o abbia effettuato delle prove concrete, può presentare i suoi risultati.