QR code per la pagina originale

Guida all’upgrade del notebook – Parte seconda

,

Tutti i computer portatili utilizzano memorie in formato SODIMM (Small Outline Dual In-line Memory Module) che possono essere di tipo SDRAM, DDR e DDR2.

Nel primo caso il notebook è sicuramente troppo vecchio per poter essere aggiornato, mentre negli altri due casi, dopo aver identificato il tipo di memoria e il numero di slot liberi (utilizzando uno dei software indicati nella prima parte della guida oppure consultando i siti Web indicati alla fine dell’articolo), capovolgete il notebook e rimuovete lo sportellino in plastica che copre l’alloggiamento dei moduli.

In alcuni vecchi modelli di notebook, un modulo di memoria potrebbe essere posizionato sotto la tastiera. Quindi l’accesso è un po’ più complicato, ma in Rete si possono trovare tutte le indicazioni necessarie per eseguire l’operazione. per esempio, in un articolo in lingua inglese (in fondo alla pagina) viene spiegato come accedere al secondo slot di memoria in un Asus L3500D.

Il massimo quantitativo di memoria installabile dipende dal chipset della scheda madre, ma possiamo affermare che, per lavorare in maniera accettabile, occorrono 1 GB di RAM con Windows XP e 2 GB con Windows Vista. Se è presente uno slot libero, aggiungete un modulo dello stesso tipo e della stessa velocità; invece, se entrambi gli slot sono occupati, rimuovete il modulo esistente e aggiungete due moduli identici (preferibilmente dello stesso produttore), in modo da sfruttare l’eventuale configurazione dual channel supportata dal chipset.

Per rimuovere il modulo esistente, allargate verso l’esterno le clip metalliche ai lati del modulo ed estraetelo tirando delicatamente verso l’esterno. Il nuovo modulo deve essere inserito con un’angolazione di 45 gradi, allineando la tacca di riferimento con quella presente sullo zoccolo. Spingete il modulo e quando tutti i contatti in rame sono entrati in maniera uniforme, applicate una leggera pressione per portare il modulo in posizione orizzontale, fino a quando le due linguette metalliche lo blocchino nel suo alloggiamento.

Chiudete lo sportellino, inserite la batteria e accendete il notebook. Se tutto è stato fatto correttamente, nel BIOS e durante la fase di POST, verrà visualizzata la nuova dimensione della RAM.

Segnalo due siti Web che possono aiutarvi a individuare il tipo di memoria installata nel notebook:

  • MemoryTen: individuate il produttore, selezionandolo nel menu a discesa o cliccando sulla lettera iniziale del nome;
  • Kingston Technology: la ricerca può essere fatta per produttore, modello, tipo di memoria e codice prodotto.

Consiglio anche di visitare il sito della Service Media Library di HP, dove trovate i video con le spiegazioni (in inglese) per rimuovere diversi componenti nei notebook HP/Compaq (ma validi anche per altri notebook).

Selezionate “Notebooks & Tablet PCs” nella prima lista, poi la famiglia, la serie e infine la voce “FRU Remove/Replace” nell’ultima lista. Si aprirà una pagina con un elenco di parti sostituibili e, cliccando su ognuna di esse, verrà eseguito il video clip corrispondente (è richiesto il plugin Windows Media Player).