China Telecom taglia il traguardo degli 890.000 clienti broadband

China Telecom, il più importante operatore telefonico di rete fissa della nazione del continente asiatico, ha tagliato un rilevante traguardo nella sua corsa come principale fornitore di servizi broadband: secondo i dati diffusi dal proprio sito ufficiale, la società avrebbe già concluso 890.000 contratti broadband entro la fine di Giugno, su un totale complessivo di

China Telecom, il più importante operatore telefonico di rete fissa della nazione del continente asiatico, ha tagliato un rilevante traguardo nella sua corsa come principale fornitore di servizi broadband: secondo i dati diffusi dal proprio sito ufficiale, la società avrebbe già concluso 890.000 contratti broadband entro la fine di Giugno, su un totale complessivo di clienti pari a oltre 40 milioni di persone.

La spinta sui servizi broadband, partita in particolar modo dallo scorso anno, pare perciò aver dato i suoi frutti: oggi gli utenti Internet cinesi sono oltre 220 milioni (e pertanto di più di quelli statunitensi), e la società auspica di permettere ad una fetta più consistente di essi l’accesso alla rete ad alta velocità.

La compagnia si è inoltre detta fiduciosa nel cercare di tagliare i costi di fornitura del servizio, che andrebbero a beneficio anche degli utenti finali. Attualmente, infatti, il costo medio dei servizi broadband di China Telecom è leggermente aumentato: 80 yuan, contro i 77 del 2006.

Ti potrebbe interessare