QR code per la pagina originale

Widgets Channel: la TV del futuro secondo Intel e Yahoo

,

Intel ha siglato un accordo con Yahoo per lo sviluppo di Widget Channel, un servizio che permetterà agli spettatori di fruire, dallo schermo televisivo, di applicazioni Web scelte da loro stessi. Mentre sono intenti a guardare la TV potranno, se vogliono, tenere sott’occhio le aste di E-Bay, la posta elettronica, i titoli azionari, gli amici su Facebook e molto altro ancora. Il Widget Channel, la cui idea deriva certamente dal Yahoo! Widget Engine, permetterà anche di scaricare video on demand e fare acquisti on line.

L’idea è di non dare semplicemente la possibilità di navigare su Internet dallo schermo televisivo, strada già tentata in passato con scarso successo, ma offrire servizi selezionati e non troppo invasivi dell’esperienza televisiva. Si prevede l’inserimento di una sottile barra, la snippett bar, nella parte bassa del video o in quella laterale sul modello del dock dei computer Mac. Comunque la posizione e le modalità di visualizzazione dei widgets saranno configurabili dall’utente. Nella presentazione del progetto sul sito della Intel sono previste quattro possibilità: a tutto schermo, laterale, docked e in background.

La visione generale della TV del futuro secondo Intel è stata presentata lo scorso 20 Agosto all’Intel Development Forum da Erik Kim, Senior Vice Presidente General Manger, Digital Home Group. Qui trovate il video del suo interessante intervento.

La base hardware sarà il chip multimediale CE 3100 nome in codice “Canmore”, la sigla CE sta per Consumer Electronics (elettronica di consumo) ed è un processore destinato a dispositivi consumer (lettori DVD, televisori, console di gioco) dotati anche di connessione a Internet. Il CE 3100 è un System-on-a-Chip (SoC),si tratta di un’intera piattaforma fusa in un solo chip: processore, decoder video, chipset e scheda grafica. Il CE 31000 utilizzando il set di istruzioni X86 ne facilita e semplifica l’adozione da parte degli sviluppatori.

Il progetto, che sembra abbia già l’appoggio di Sony, Disney, Toshiba, Samsung e molti altri, impiegherà qualche mese prima di diventare operativo: il Canmore comincerà a essere integrato nei primi dispositivi all’inizio del 2009.