QR code per la pagina originale

Hydra Engine: multi GPU con qualsiasi chipset

,

Tutti sanno che le massime prestazioni grafiche si ottengono assemblando un sistema di gioco completo utilizzando componenti dello stesso produttore. Questo è maggiormente vero quando si parla di sistemi multi GPU.

ATI consente l’impiego della sua tecnologia CrossFire anche su schede madri con chipset non AMD, ma nVidia obbliga l’utente all’acquisto di una scheda madre con chipset nForce SLI. Al momento attuale, l’unica piattaforma che permette di utilizzare alternativamente la tecnologia SLI di nVidia o CrossFire di ATI, è l’Intel Skulltrail, sistema dual socket dal prezzo esorbitante.

LucidLogix Technologies ha realizzato un chip che offre una soluzione multi GPU indipendentemente dal chipset della scheda madre. Hydra 100 Series è un SoC (System on Chip), compatibile con qualsiasi CPU, GPU e chipset, che può essere integrato sulla scheda madre, su una scheda PCIe dedicata oppure su un modulo MXM.

Attraverso un driver che opera tra il driver della scheda video e le DirectX, l’Hydra Engine gestisce i calcoli necessari per generare le scene di un gioco, suddividendo il carico di lavoro tra le GPU presenti.

Acquistando una scheda madre dotata del chip Hydra, l’utente potrà scegliere le schede video secondo i propri gusti, con la possibilità di “mischiare” GPU ATI e nVidia oppure GPU vecchie e nuove, in maniera del tutto trasparente.

Le prime piattaforme arriveranno sul mercato nel corso del 2009.