Alla ricerca della ventole più silenziose [parte 4]: montaggio ottimale

Il discorso sulle ventole più silenziose arriva al quarto appuntamento trattando un altro tema fondamentale per la salvaguardia del comfort acustico.Abbiamo visto nei post precedenti che la rumorosità di una ventola può essere limitata solo giungendo a compromessi tra i fattori che la determinano, in base alle proprie esigenze, ricordandosi comunque che esiste una soglia

Il discorso sulle ventole più silenziose arriva al quarto appuntamento trattando un altro tema fondamentale per la salvaguardia del comfort acustico.

Abbiamo visto nei post precedenti che la rumorosità di una ventola può essere limitata solo giungendo a compromessi tra i fattori che la determinano, in base alle proprie esigenze, ricordandosi comunque che esiste una soglia soggettiva di percezione del rumore.

Una volta trovato il compromesso per una rumorosità minima, bisogna fare in modo che essa resti a un certo livello, evitando che entrino in ballo dei fattori esterni che possano in qualche modo amplificare il livello di rumore, vanificando quindi tutti gli sforzi fatti nella scelta della ventola.

Il fattore esterno per eccellenza è il posto e il modo in cui si andrà a installare la ventola.

Nel momento in cui si installa una ventola su un dissipatore o su un pannello del case è fondamentale impedire la propagazione le vibrazioni al mezzo su cui è fissata. Come possiamo evitare questo fenomeno indesiderato?

È sufficiente evitare di usare le classiche viti metalliche a favore di gommini di fissaggio studiati ad hoc o cornici anti vibrazioni sempre in materiale gommoso come quelli mostrati in figura in alto.

Le vibrazioni si trasmettono più facilmente in un mezzo caratterizzato da elevata densità (come le viti) e quindi andando a utilizzare materiali più morbidi si avrà praticamente un effetto di dissipazione delle onde meccaniche, evitando così di trasformare il case in una fastidiosissima cassa di risonanza.

Ti potrebbe interessare
Prisma per iOS funziona anche offline
Prisma

Prisma per iOS funziona anche offline

Prisma 2.4 per iOS consente di applicare circa la metà dei filtri senza connessione Internet. La software house russa ha spostato sullo smartphone l’elaborazione tramite reti neurali. I calcoli richiedono circa sei secondi sull’iPhone 6s.

Super 0 Mondo: la nuova tariffa di H3G
Google

Super 0 Mondo: la nuova tariffa di H3G

Super 0 Mondo è il nuovo piano tariffario ricaricabile commercializzato dal 28 gennaio da H3G.Questo nuovo piano tariffario risulta particolarmente conveniente per chi effettua molte chiamate dirette verso un particolare Paese Estero e prevede due tariffe.La Tariffa Base si applica se il cliente non ha effettuato una ricarica nel mese precedente; la Tariffa Super si

Web tv: questo è il futuro
Web e Social

Web tv: questo è il futuro

Tralasciando le differenze tra IPTV e Net-tv, di cui potete trovare ampie spiegazioni su Wikipedia, vi segnalo qui alcuni nuovi servizi di TV online nati negli ultimissimi tempi.Che il 2007 fosse l’anno della TV online era già assodato dal 2006, ma, almeno da queste parti, ci si aspettava il boom del suo utilizzo, e non

Mophie Bevy e l’iPod non sarà più lo stesso
Apple

Mophie Bevy e l’iPod non sarà più lo stesso

Se pensate che per l’iPod hanno creato l’impensabile vi sbagliate (esempio iCarta). Ogni giorno qualcosa di inedito e (a volte) anche utile viene creato.Esclusi i normali accessori, l’iPod ha creato un mercato di accessori simpatici ma non sempre dall’uso fondamentale.Magari risultano piacevoli e utili per alcuni ma nella generalità saranno inutili.La Mophie ha creato, invece,