QR code per la pagina originale

Chiamare in aereo non si può? Mai dire mai…

,

Come molti sapranno alcune tra le più grosse compagnie aeree statunitensi hanno dato il benestare all’utilizzo di Internet durante il volo tramite il WiFi. Il Voip però sarebbe stato bloccato tramite politiche di Packet Filtering su protocolli SIP piuttosto che sui protocolli Skype.

Durante il volo invece Andy Abramson di VoIP Watch utilizzando Phweet, un servizio in Beta legato a Twitter, è riuscito a parlare con un amico da un volo di American Airlines. La conversazione è risultata chiarissima tanto che dall’altro capo del telefono si riusciva a distinguere anche la voce degli assistenti di volo.

Altro esempio di utilizzo del VoIP da un aereo è quello che offre Scott Goldman, consulente californiano, che utilizza il proprio iPhone ed il VoIP per chiamare tramite il provider Gorilla mobile, azienda che offre traffico VoIP in maniera simile a Skype o JaJah.

Ovviamente la compagnia aerea e un portavoce di AirCell hanno fatto sapere di essere a conoscenza di tale trucchetto e che faranno di tutto per evitare anche l’utilizzo di questi provider per fare in modo che almeno in aereo le chiamate vocali non alterino la tranquillità di bordo.