32LG70: qualità e affidabilità da LG

Recentemente annunciato, il modello 32LG70 va ad arricchire la già ampia gamma di apparecchi televisivi ad alta definizione prodotti da LG. Nel solco della tradizione, si tratta di un prodotto di elevata qualità, che si colloca nella fascia alta del mercato delle HD TV.Viene offerta infatti, ad esempio, una risoluzione di 1920×1080 pixel, il Full

Recentemente annunciato, il modello 32LG70 va ad arricchire la già ampia gamma di apparecchi televisivi ad alta definizione prodotti da LG. Nel solco della tradizione, si tratta di un prodotto di elevata qualità, che si colloca nella fascia alta del mercato delle HD TV.

Viene offerta infatti, ad esempio, una risoluzione di 1920×1080 pixel, il Full HD per intenderci. Viene curata con particolare attenzione anche l’ampiezza dell’angolo visuale, che raggiunge addirittura il valore di 178×178.

Inoltre, il modello 32LG70 consente un’ottima visualizzazione di contenuti multimediali in alta definizione, come ad esempio film riprodotti su dischi Blu-ray. Ciò è dovuto all’utilizzo della tecnologia 24p Real Cinema video processing, che rende la TV in grado di effettuare una riproduzione a 24 frame per secondo, ovvero la cadenza naturale di un contenuto video ad alta definizione.

Per altri modelli sarebbe invece necessario interpolare la sequenza inserendo un maggior numero di frame, fino a raggiungere 30 frame per secondo, per assicurare la riproducibilità, con una conseguente perdita di qualità. Altro punto di forza, evidenziato da LG nel lancio del suo nuovo prodotto è l’affidabilità.

Si afferma infatti che il dispositivo abbia una vita di addirittura 60000 ore, il che corrisponde a 32 anni anche con una media di utilizzo piuttosto intensa di 5 ore al giorno. Il prezzo è di circa 1300 $.

Ti potrebbe interessare
Dublino rinuncia al Wi-Fi gratis in città: costa troppo
Web e Social

Dublino rinuncia al Wi-Fi gratis in città: costa troppo

Pare che il Comune di Dublino abbia deciso di rinunciare al progetto di coprire l’intera città con connettività Wi-Fi.Questa volta non sono timori per la salute a bloccare l’iniziativa, quanto problemi e dubbi burocratici realtivi al finanziamento della costosa opera. Secondo un’interpretazione delle normative comunitarie, il comune non potrebbe adoperare i fondi dell’UE per lo

VoIP, ancora problemi alla vigilia del boom
Software e App

VoIP, ancora problemi alla vigilia del boom

Secondo un’indagine condotta da Compuware «il 73% dei responsabili IT europei intervistati è tuttora preoccupato della qualità e affidabilità della tecnologia VoIP (Voice over IP). Considerato che […] entro il prossimo anno circa il 75% del traffico vocale mondiale si baserà su VoIP, questo risultato mette in risalto il fatto che pur essendo interessate alle

Scientigo, la nuova Eolas?
Business

Scientigo, la nuova Eolas?

Mentre l’annosa vicenda Eolas vs. Microsoft segna un altro insuccesso per Redmond, si apre il caso Scientigo, la piccola software house che vanta diritti su XML.