Crollo al Nasdaq, giornata nera per i tecnologici

Quella che si è chiusa al Nasdaq è stata sicuramente una giornata nerissima, miliardi di dollari andati in fumo come se nulla fosse…Il tutto sembra essere partito dalla bocciatura del piano di recupero proposto dal Governo Americano e da dichiarazioni da parte del gruppo Morgan Stanley che ha riferito di aspettarsi meno vendite di Mac

Quella che si è chiusa al Nasdaq è stata sicuramente una giornata nerissima, miliardi di dollari andati in fumo come se nulla fosse…

Il tutto sembra essere partito dalla bocciatura del piano di recupero proposto dal Governo Americano e da dichiarazioni da parte del gruppo Morgan Stanley che ha riferito di aspettarsi meno vendite di Mac e PC e ha fatto un downgrade del titolo AAPL.

Ma non è stata solo la Apple ad avere dei crolli (anche se è stata quella che ha subito maggiormente con un -18% circa), infatti in chiusura si sono registrati: Google a -9.5%, eBay a -10.94%, Yahoo a -10.68%, Microsoft a -8.39%.

La crisi che fino ad ora aveva toccato solo marginalmente il settore tecnologico, ha quindi fatto nuove vittime. Fino ad oggi le aziende della Silicon Valley avevano retto bene, anche grazie alle forti basi. Da oggi sarà tutto diverso?

Ti potrebbe interessare
Aprirà il 14 settembre il Samsung Application Store
Google

Aprirà il 14 settembre il Samsung Application Store

Così come fatto finora da tutti i principali produttori di smartphone, anche Samsung avrà il proprio store online attraverso cui vendere applicazioni di vario tipo per i propri prodotti.Il Samsung Application Store, così sì chiamerà il negozio della casa asiatica, aprirà i battenti il prossimo 14 settembre, sarà disponibile per tutti gli utenti di Omnia,

Google strizza l’occhio al mercato cinese
cina google maps

Google strizza l’occhio al mercato cinese

Non si ferma la delocalizzazione e lo sviluppo di nuove attività in terra cinese per il colosso informatico Google.La notizia denota un’apertura notevole verso il mercato orientale, infatti, il maggior motore di ricerca del mondo, ha in programma di assumere altri 200 dipendenti in Cina e incrementare la spesa per la promozione del prodotto e

Primi plugin per Aperture
Apple

Primi plugin per Aperture

Apple, con il rilascio della versione 2.1 di Aperture, ha introdotto un’interessante, quanto utile, caratteristica all’interno di Aperture: i plugin. Singoli sviluppatori o società specializzate potranno gratuitamente scaricare l’SDK e creare appositi plugin per il software di Apple.Questa notizia è importante per il settore professional perché permette ad Aperture una maggiore indipendenza da Apple ed