Oracle e SAP, brutta caduta al Nasdaq e a Francoforte

In Borsa succede (più o meno) di tutto; anche che una grande compagnia, che si preoccupa di rassicurare e calmare gli animi nelle attuali turbolenze finanziarie, subisca una dura bocciatura ad opera degli investitori a causa di un annuncio prodotto dal principale concorrente.È quanto accaduto ad Oracle, uno dei più importanti produttori di software al

In Borsa succede (più o meno) di tutto; anche che una grande compagnia, che si preoccupa di rassicurare e calmare gli animi nelle attuali turbolenze finanziarie, subisca una dura bocciatura ad opera degli investitori a causa di un annuncio prodotto dal principale concorrente.

È quanto accaduto ad Oracle, uno dei più importanti produttori di software al mondo, che al Nasdaq ha perso oltre il 6% a causa di un comunicato da parte del rivale SAP, che avvertiva gli stakeholder della quasi certa riduzione delle vendite stimate, a causa dell’impatto negativo della crisi economica.

Le previsioni di vendita di SAP, pertanto, non incontreranno i dati conseguiti. Il mercato ha subito ricollegato tale annuncio alle performance dell’altro grande competitore, Oracle, che dal canto suo, senza emanare alcun comunicato ufficiale, ha dovuto però subire l’influenza negativa di quello SAP.

Se Oracle ha subito un calo ingente, è lecito parlare di un vero e proprio crollo per i titoli SAP, che hanno subito una retrocessione di oltre il 16% alla Borsa di Francoforte.

Si attendono ora le nuove precisazioni di Oracle, che per il momento ha preferito tacere. Le ultime dichiarazioni circa l’andamento della redditività della società parlavano però di un incremento degli utili durante il secondo trimestre fiscale in linea con le aspettative.

Ti potrebbe interessare
Anche Homer Simpson consiglia Bing
Web e Social

Anche Homer Simpson consiglia Bing

Bing punta a entrare in grande stile nel mercato dei motori di ricerca del Regno Unito e, per farlo, chiama a raccolta dei testimonial d’eccezione, ovvero la famiglia più popolare e sballata della TV: I Simpson.Per tre mesi, infatti, saranno i gialli personaggi della serie americana a pubblicizzare e a mettere in evidenza le funzioni

Windows 7 sarà modulare?
Microsoft

Windows 7 sarà modulare?

Secondo Mary Jo Foley c’è più di un indizio per cui il prossimo Windows possa essere caratterizzato da una modularità, personalizzabile a seconda delle esigenze di ognuno. I motivi di questa sua previsione risiedono in alcuni segnali emersi negli ultimi tempi: il primo segnale risiede nella caratteristica di Windows Server 2008 per cui l’amministratore può

People’s Phone: il cellulare da 13 euro
Gadget e Device

People’s Phone: il cellulare da 13 euro

Solo pochi mesi fa in India veniva presentata l’auto più economica del mondo (la Tata Nano da 2500 dollari), ora è il turno del cellulare più economico del mondo.Si chiama “People’s Phone“, è prodotto dalla società di Bombay chiamata Spice, e costerà solo 20 dollari.Bhupendra Kumar Modi, presidente di Spice, a presentato il suo prodotto

Creative “Must-Have”: fino a 100 euro di sconto
Web e Social

Creative “Must-Have”: fino a 100 euro di sconto

Pensata per far risparmiare oltre 100 euro ai propri clienti durante il periodo Natalizio, la nuova offerta promozionale di Creative battezzata “Must-Have“, è un’abile campagna incentivante l’acquisto dei prodotti presentati dall’azienda.Il rimborso, per un massimo di 15? per ogni articolo, dà la possibilità di ricevere un allettante sconto sui generi più in voga nel mercato