QR code per la pagina originale

Trimestrale in recupero per AMD

AMD ha sensibilmente ridotto le perdite durante il terzo trimestre di quest'anno. La decisione di dividere la compagnia sembra aver infuso nuovo ottimismo, nonostante i bilanci della società siano ancora in rosso

,

Tempo di trimestrale di cassa per Advanced Micro Devices (AMD), le cui informazioni sulle sue recenti performance erano fortemente attese dagli analisti. La società produttrice di chip ha sorpreso il mercato con un sensibile calo delle perdite nel corso del terzo trimestre di quest’anno e guadagni più sostenuti del previsto. Un risultato importante, che ha conferito un poco di ossigeno anche al titolo di AMD nell’altalenante seduta di ieri a Wall Street.

La società di Sunnyvale ha registrato ricavi per 1,78 miliardi di dollari, in cui rientrano anche i 191 milioni di dollari per la vendita di alcune licenze in Russia. Le perdite nette si attestano intorno ai 67 milioni di dollari, circa 11 centesimi per ogni singola azione. Un dato certamente non positivo, ma in controtendenza rispetto alle perdire di 396 milioni di dollari (71 centesimi per azione) nel medesimo periodo dello scorso anno.

Con la sua trimestrale di cassa, AMD ha sorpreso non poco gli analisti, molto scettici sulle prestazioni della società per il terzo trimestre dell’anno in corso. Le previsioni più ottimistiche parlavano di ricavi intorno agli 1,48 miliardi di dollari, un dato sensibilmente lontano dagli 1,78 miliardi da poco dichiarati dalla compagnia di Sunnyvale. Le previsioni per l’ultimo trimestre del 2008 fornite da AMD sembrano indicare un andamento in linea con le prestazioni registrate dall’attuale trimestrale.

La recente decisione di dividere la compagnia in due soggetti, uno dei quali dedicato alla produzione materiale dei chip chiamato “Foundry Company”, sembra aver infuso nuovo ottimismo intorno ad AMD, i cui bilanci sono in recupero, ma pur sempre in perdita da più di un anno. La nuova iniziativa di riassetto industriale potrebbe consentire alla società di recuperare più rapidamente il terreno perduto nei confronti dei competitor, disposti a lasciare poco spazio nell’agguerrito settore dei chip.

La trimestrale di cassa di AMD è stata rilasciata allo scadere della seduta di ieri a Wall Street. Il titolo della società ha guadagnato circa il 22% nell’After Hours, portandosi a 4,66 dollari di valore per ogni singola azione.