QR code per la pagina originale

E alla fine anche i Beatles finirono sugli iPod in qualche modo

,

Da una parte c’è la Apple Computer, quella di Steve Jobs. Dall’altra c’è la Apple Records, quella dei Beatles. In mezzo c’è Bloomingdales, nome fino ad oggi sconosciuto ai più, che si è infilato in una querelle infinita trovando la formula in grado di sposare gli iPod degli uni con la storica musica degli altri. Ne nasce un cofanetto a tiratura limitata che per la prima volta porterà la musica dei Beatles sul player MP3 che ha rivoluzionato l’industria discografica.

Il progetto ha avuto origine da un accordo tra Bloomingdale e Apple Recors per lo sfruttamento dell’immagine dei Beatles su tutta una serie di prodotti. Ne è scaturito un cofanetto da 795 dollari che verrà distribuito in tiratura limitata di 2500 esemplari. Ogni singolo cofanetto sarà numerato, impreziosendo così una confezione avente in dotazione materiale vario, ma con in particolare 13 CD originali dei Beatles ed un iPod Classic nero. L’iPod è griffato “The Beatles” sulla parte frontale, con ulteriore personalizzazione sul retro richiamante “Abbey Road”.

No, nessun MP3 all’interno degli iPod: il “fortunato” acquirente dovrà ripparsi uno ad uno i CD e portarli sull’iPod. Per l’acquisto occorre rivolgersi qui.