V14 CPU Cooler: il nuovo dissipatore per CPU di Thermaltake

Sul versante della dissipazione di cui Thermaltake è leader, la nota azienda propone il nuovo V14 CPU Cooler.Come evidente dal nome commerciale, si tratta di un dissipatore, tra l’altro completamente in rame, progettato per essere impiegato su processori. Un particolare design a ventaglio lo rende immediatamente riconoscibile.In particolare è prevista piena compatibilità con processori che

Sul versante della dissipazione di cui Thermaltake è leader, la nota azienda propone il nuovo V14 CPU Cooler.

Come evidente dal nome commerciale, si tratta di un dissipatore, tra l’altro completamente in rame, progettato per essere impiegato su processori. Un particolare design a ventaglio lo rende immediatamente riconoscibile.

In particolare è prevista piena compatibilità con processori che presentino socket Intel LGA775 e AMD Socket AM2/AM2+.

Le dimensioni del nuovo V14 CPU Cooler sono pari a 171x100x161 millimetri per un peso di circa 840 grammi.

Sei heatpipes da 6 mm e una generosa ventola centrale da 140 mm a LED blu conferiscono ulteriore potenza dissipativa a questo modello. La ventola è progettata per funzionare in un range di velocità comprese tra 1.000 e 1.600 rpm. La disponibilità è imminente ad un prezzo ancora non definito.

Ti potrebbe interessare
Mediaset Premium Net TV, iniziano i primi problemi
Prezzi e tariffe

Mediaset Premium Net TV, iniziano i primi problemi

Mediaset Premium Net TV doveva rappresentare una rivoluzione nel modo di concepire la televisione, eppure al momento starebbe portando più problemi che vantaggi. Alcuni di voi, commentando la notizia dell’arrivo di questa nuova piattaforma televisiva, si erano lamentati di alcuni problemi, come l’impossibilità di avviare un video o della banda fluttuante a disposizione per i

L’Agenzia delle Entrate regala computer a scuole ed enti non-profit

L’Agenzia delle Entrate regala computer a scuole ed enti non-profit

L’Agenzia delle Entrate sta per rinnovare la propria dotazione di computer portatili e, invece di rottamare le piattaforme ormai obsolete per gli incarichi a cui sono chiamati i suoi funzionari, ha intelligentemente deciso di donare l’hardware a scuole ed enti che ne hanno bisogno.Agli interessati basterà presentare richiesta, secondo le precise indicazioni fornite all’interno di