La carica delle emoticon

Le emoticon sono un aspetto fondamentale nella comunicazione online. Sono il sale delle chat, l’anima degli instant messenger, il filo comune tra la parlata colloquiale e la digitazione compulsiva a schermo. I motivi sono mille e sono riconducibili tutti ad una concentrazione di significato in un simbolo, ad una sublimazione del linguaggio ad una dimensione

Le emoticon sono un aspetto fondamentale nella comunicazione online. Sono il sale delle chat, l’anima degli instant messenger, il filo comune tra la parlata colloquiale e la digitazione compulsiva a schermo. I motivi sono mille e sono riconducibili tutti ad una concentrazione di significato in un simbolo, ad una sublimazione del linguaggio ad una dimensione parallela alla sola scrittura. Due punti e parentesi chiusa potrebbero essere sufficienti, ma una bella icona sorridente ha quel qualcosa di più. È innegabile.

Ed eccole le emoticon, ora conquistano anche Gmail. In fase di composizione di una mail, infatti, compare ora un pulsantino di formattazione con il quale è possibile scegliere tra due differenti tab decisamente ricche di possibilità:


Le emoticon via mail si aggiungono pertanto a quelle già utilizzabili da tempo nella chat attivabile sull’interfaccia:

Tutto lascia presupporre ora ad un upgrade di Google Talk (da tempo non più aggiornato), così da accludere l’uso delle “faccine” anche sull’instant messenger made in Mountain View.

Ti potrebbe interessare