Intel contro ARM: prima le accuse, poi le scuse

Ormai siamo abituati a leggere dei continui “litigi” verbali tra aziende operanti nello stesso settore o mercato: Intel contro AMD, ATI contro nVidia, Apple contro Psystar e via dicendo.L’ultima diatriba in ordine di tempo è quella nata tra Intel e ARM. All’IDF 2008 di Taipei, in occasione della presentazione della piattaforma Moorestown rivolta al segmento

Ormai siamo abituati a leggere dei continui “litigi” verbali tra aziende operanti nello stesso settore o mercato: Intel contro AMD, ATI contro nVidia, Apple contro Psystar e via dicendo.

L’ultima diatriba in ordine di tempo è quella nata tra Intel e ARM. All’IDF 2008 di Taipei, in occasione della presentazione della piattaforma Moorestown rivolta al segmento dei MID (Mobile Internet Devices), Intel ha dichiarato che la scarsa potenza dell’iPhone e di quasi tutti gli smartphone in commercio è colpa dei chip ARM:

ARM è stato il male degli smartphone. Se volete un’esperienza Internet completa, dovete scegliere un’architettura Intel. I chip Intel sono in grado di restituire prestazioni due o tre volte maggiori rispetto agli equivalenti ARM.

Dopo poche ore, Anand Chandrasekher, general manager dell’Ultra Mobility Group di Intel, ha rilasciato un comunicato stampa per rivedere queste dichiarazioni e stemperare i toni usati da alcuni membri dell’azienda:

La CPU a basso consumo Atom non è ancora in grado di permettere una durata della batteria simile a quella dei telefonini con processore ARM; Intel ha intenzione di diventare più competitiva in questo settore, ma non lo è ancora. Inoltre, Apple offre con l’iPhone un prodotto estremamente innovativo che permette nuove ed eccitanti opportunità di mercato. Le affermazioni fatte a Taiwan erano inappropriate e i rappresentati di Intel non avrebbero dovuto commentare i prodotti degli altri.

Si spera che questa “polemica” sia finita sul nascere e che le due aziende continuino a farsi concorrenza sui prodotti, a tutto vantaggio degli utenti.

Ti potrebbe interessare
Intel Ivy Bridge: USB 3.0 e Thunderbolt insieme
intel usb

Intel Ivy Bridge: USB 3.0 e Thunderbolt insieme

Thunderbolt è una tecnologia di trasmissione dati ad alta velocità progettata da Intel e integrata nei recenti Apple MacBook Pro. Secondo le intenzioni iniziali dell’azienda avrebbe dovuto sostituire tutti gli attuali standard, compreso l’USB.Sembra però che nella prossima architettura a 22 nanometri Ivy Bridge, le due tipologie di collegamento saranno presenti contemporaneamente.

Asus nel mercato del Mobile
Google

Asus nel mercato del Mobile

ASUSTeK, famoso produttore di schede madri, schede video, lettori ottici, palmari, portatili, computer, dal 2003 è entrato anche nel mercato della telefonia mobile.Secondo alcune indiscrezioni, l’azienda cinese, si appresterebbe a una massiccia invasione di telefoni cellulari, alcuni con tecnologia 3G.Nel solo 2008 sono previsti tra 13 e 25 nuovi modelli di device.Il tutto partirà dal