QR code per la pagina originale

Presentazione ufficiale dell’Intel Core i7

,

Dopo tanti articoli e mesi di attesa, oggi è il giorno della presentazione ufficiale della nuova architettura Intel Core i7. I primi modelli in vendita in Italia da domani saranno il 920 (2,66 GHz), il 940 (2,93 GHz) e il 965 Extreme Edition (3,2 GHz).

I tre processori quad-core contengono 731 milioni di transistor a 45 nanometri, realizzati con tecnologia high-k/metal gate e occupano una superficie di 263 mmq.

I numerosi test già presenti in Rete confermano i miglioramenti annunciati da Intel, con velocità fino al 30% superiori ai precedenti Intel Core 2, con consumi leggermente più alti. L’unica differenza tra le tre CPU presentate è la frequenza di funzionamento, in quanto condividono lo stesso socket (LGA 1366), la stessa cache L3 (8 MB) e lo stesso TDP (130 W).

Alcune novità architetturali sono da tempo state adottate da AMD, come la struttura multicore monolitica, un bus di collegamento punto-punto (QPI) e il controller di memoria DDR3 integrato. A queste si aggiunge una versione migliorata della tecnologia Hyper-Threading, che ora Intel chiama Simultaneous Multi-Threading, e il nuovo set di istruzioni SSE 4.2.

Per migliorare le prestazioni durante l’esecuzione di applicazioni non ottimizzate per processori multicore e multi-threading, Intel ha implementato le tecnologie Power Gates e Turbo Mode. Turbo Mode overclocca in modo dinamico (fino a 266 MHz) i core utilizzati in un dato momento, in base al carico di lavoro. Power Gates contemporaneamente disattiva i core inutilizzati, in modo tale da ridurre i consumi complessivi, mantenendo il TDP entro il valore massimo.

Diversi produttori hanno già in catalogo schede madri basate sul chipset Intel X58, attualmente l’unico compatibile con i nuovi Intel Core i7, con prezzi variabili tra 240 e 330 euro. I prezzi previsti per i tre modelli Core i7, invece, sono 320 euro per il 920, 620 euro per il 940 e 1200 euro per il 965 Extreme Edition.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=99652 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).