L’e-commerce cresce nonostante la crisi

Le vendite online, in Italia, nonostante la crisi economica, vanno a gonfie vele. Nel 2008 gli acquisti su Internet supereranno i 6 mld, il 20% in più rispetto al 2007, con una quota dell’1% sul totale delle vendite retail.Dati estrapolati dalla ricerca presentata dall’osservatorio Netcomm-School of management del Politecnico di Milano qualche giorno fa. A

Le vendite online, in Italia, nonostante la crisi economica, vanno a gonfie vele. Nel 2008 gli acquisti su Internet supereranno i 6 mld, il 20% in più rispetto al 2007, con una quota dell’1% sul totale delle vendite retail.

Dati estrapolati dalla ricerca presentata dall’osservatorio Netcomm-School of management del Politecnico di Milano qualche giorno fa. A trainare questa crescita è ancora il Turismo, ma si aggiunge anche il settore dell’Abbigliamento, grazie a nuovi modelli di business innovativi e l’ingresso di alcune grandi «griffe».

Il perché di questo trend positivo lo si può trovare in alcuni fattori:

  • maggiore fiducia verso l’e-commerce;
  • la possibilità di confrontare i prezzi e le caratteristiche dei prodotti;
  • prezzi più vantaggiosi online
  • sul Web è più facile trovare quello che si cerca.

Da questi dati, inoltre, emerge un uso maggiore dei pagamenti effettuati con carta di credito (usata dal 69% degli intervistati), a scapito del contrassegno, sempre meno utilizzato.

Grande spinta all’evolversi dell’e-commerce è data anche dall’aumento degli utenti online. Sono 20 milioni gli italiani che si connettono a Internet ogni settimana. Un dato che in un anno è più che raddoppiato.

Ti potrebbe interessare