Qoob – Largo ai video creativi

La webtv/social network televisivo Qoob, iniziativa di MTV Italia, offre un servizio davvero interessante per tutti coloro che vogliono dare libero sfogo alla creatività.La differenza con YouTube e altri siti simili è molto semplice: prima di tutto esiste una TV da guardare in streaming che seleziona automaticamente i video migliori (degli utenti o provenienti da

La webtv/social network televisivo Qoob, iniziativa di MTV Italia, offre un servizio davvero interessante per tutti coloro che vogliono dare libero sfogo alla creatività.

La differenza con YouTube e altri siti simili è molto semplice: prima di tutto esiste una TV da guardare in streaming che seleziona automaticamente i video migliori (degli utenti o provenienti da altre fonti, come ad esempio i video musicali di MTV).

Ma sopratutto è possibile uploadare i propri video, tracce audio, idee di broadcasting e venire pagati per quelli giudicati di qualità, che verranno inseriti nel palinsesto della Web TV in streaming di Qoob.

Si ottiene così un doppio risultato: guadagnare qualche centinaia di euro per ogni video/audio premiato e allo stesso tempo promuovere il proprio lavoro presso la community degli utenti Qoob.

Esistono anche i cosiddetti “commissioning”: la redazione di Qoob propone dei temi specifici e invita gli utenti a creare i propri video, con vari premi in palio ai video migliori e più originali.

La community è molto attiva e vasta, troviamo video sia internazionali che italiani, su numerosi argomenti; dai documentari sul sociale in stile giornalistico, ai lavori artistici, ai video clip musicali di gruppi famosissimi o del tutto sconosciuti, animazioni, cartoons etc.

L’impostazione grafica è semplice ed essenziale, la navigazione abbastanza intuitiva, devo dire però che il difetto che ho riscontrato spesso è una non velocissima risposta del server quando si va a vedere la TV in streaming o per alcuni video degli utenti.

È previsto un sistema di votazione dei singoli video, ottenendo più votazioni positive si salirà nella classifica dei video in gara per aggiudicarsi i premi, ma ovviamente la scelta finale del vincitore sarà condizionata dalla decisione degli amministratori del sito.

Ci sono molte feature interessanti: ad esempio i musicisti possono, dietro compenso, cedere la propria musica al team di Qoob, che la metterà a disposizione dei videomakers che vorranno usarla per i propri lavori.

Esiste inoltre la possibilità di effettuare una ricerca per trovare collaboratori, in modo da poter unire le forze e realizzare dei lavori ancora più belli.

Molti video degli utenti sono realizzati con budget molto bassi, o a costo zero, ed è proprio qui che si vede la capacità di essere creativi con pochi mezzi (la cosiddetta “arte di arrangiarsi” così cara a noi italiani).

Nel complesso la Web TV risulta molto piacevole da vedere, alternando video musicali e trasmissioni di intrattenimento di MTV con i migliori video uploadati dalla community.

Consigliato a videomakers con voglia di visibilità, musicisti portati per le colonne sonore, aspiranti attori e registi, oltre che a tutti coloro che intendano sostituire la solita televisione tradizionale con qualcosa di più innovativo.

Come se non bastasse, Qoob è visibile gratuitamente anche su digitale terrestre (a patto, ovviamente, di avere un decoder per questo tipo di tecnologia).

Ti potrebbe interessare