QR code per la pagina originale

Eolo alla conquista del Nord d’Italia

,

Il WiMax tarda a partire, ma sappiamo anche che creare una rete da zero non è facile, soprattutto quando la tecnologia è relativamente giovane e non affidabile al 100%.

Tempo fa avevamo parlato di come al Nord d’Italia fosse ormai presente un’altra rete wireless talmente valida da poter essere un’alternativa al WiMax e cioè la rete Hiperlan di Eolo di NGI.

Bene, oggi voglio sottolineare una cosa molto significativa; nell’articolo del 16 maggio segnalavo come fossero già attive, per questo servizio, ben 10400 utenze. Sono passati circa 6 mesi e le utenze attive ora sono 18172, un bel salto a testimoniare come il wireless fatto bene può essere un’alternativa alla banda larga dove l’ADSL classica non arriva.

Gli oltre 18.000 clienti sono tutte utenze che il WiMax probabilmente non potrà più avere e il gap continua a farsi sempre più grande ogni giorno.

Oggi ho visitato anche la mappa di copertura e ho trovato le future nuove attivazioni. Possiamo dire tranquillamente che entro i primi mesi del 2009 la maggior parte del Nord Italia sarà coperto, mentre il WiMax al momento propone coperture teoriche alla stessa data molto inferiori.

Un risultato straordinario per un progetto che non ha voluto seguire la moda del momento (WiMax) e che sta dando ottimi risultati.

La rete realizzata con la tecnologia Hiperlan 2 è davvero solida e con prestazioni eccellenti.

La domanda a questo punto è seria: il WiMax al Nord Italia saprà diventare una valida alternativa non solo alla banda larga classica ma a questa rete Wireless?

Sarà una bella sfida, vedremo cosa succederà.