Tecnologia verde nei pannelli a schermo piatto

I display a schermo piatto dovrebbero diventare molto più rispettosi dell’ambiente nei prossimi anni, e il 70% della produzione FPD (Flat Panel Display) avrà una varietà di caratteristiche eco-friendly per il 2012, in base alle ricerche di mercato del gruppo DisplaySearch.DisplaySearch (Austin, TX) definisce come “green” (ecologici) i display a schermo piatto che soddisfano una

I display a schermo piatto dovrebbero diventare molto più rispettosi dell’ambiente nei prossimi anni, e il 70% della produzione FPD (Flat Panel Display) avrà una varietà di caratteristiche eco-friendly per il 2012, in base alle ricerche di mercato del gruppo DisplaySearch.

DisplaySearch (Austin, TX) definisce come “green” (ecologici) i display a schermo piatto che soddisfano una delle seguenti condizioni:

  • l’utilizzo di componenti e materiali ecocompatibili;
  • il raggiungimento di un minore consumo energetico con l’uso di nuove tecnologie o componenti;
  • la compatibilità con le normative ambientali, quali ad esempio lo smaltimento dei rifiuti;
  • processi di produzione che riducano il consumo di energia e di materiali;
  • la possibilità, alla fine del ciclo di vita, di riciclarli totalmente o parzialmente;
  • l’uso di concetti “verdi” o ecosostenibili nella progettazione del prodotto, nei metodi o nei materiali di imballaggio.

DisplaySearch ha trovato che i fornitori di FPD e i partecipanti alla catena commerciale di questi dispositivi, stanno lavorando a FPD ecofriendly per molte ragioni: la riduzione dei costi, le normative ambientali, la responsabilità sociale delle imprese, e persino la prevenzione di futuri danni all’ambiente o reclami dei clienti.

Le normative ambientali, come la restrizione delle sostanze pericolose (RoHS), la norma sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), la direttiva 2005/32/CE EuP (che riguarda i prodotti che consumano energia), Energy Star e TCO, avranno un ruolo chiave nel cambiamento che sta per avvenire.

Per schermi LCD con tecnologia FTF (Thin Film Transistor) vi sono quattro metodi principali per attuare una scelta “verde”: la progettazione di tali schermi con nuove strutture cellulari che aumentano la trasmittanza dello schermo o attraverso nuove tecnologie come PSA, COA, AMVA e SHA.

DisplaySearch definisce inoltre l’OLED come una naturale tecnologia verde, data la sua semplice struttura, il ridotto consumo di materiali e il basso consumo di energia. Per la tecnologia a plasma, le vie per implementare una politica verde sono tre: una più alta efficienza luminosa, materiali ecocompatibili con una bassa EMI (interferenza elettromagnetica) e nuovi processi produttivi.

Ti potrebbe interessare
HIS presenta la nuovissima Radeon HD 4670 IceQ
Web e Social

HIS presenta la nuovissima Radeon HD 4670 IceQ

Bisogna riconoscere che questo ultimo periodo è caratterizzato da un certo proliferare di soluzioni video adatte a diverse esigenze, dalle più classiche alle più spinte.Nel panorama di modelli proposti dalle varie case produttrici, HIS ha presentato la nuovissima scheda video Radeon HD 4670 IceQ completamente realizzata attorno alla GPU RV730.Il PCB di colore blu è

La nuova iSight anche sull’iMac
Apple

La nuova iSight anche sull’iMac

Finalmente non sono solo i MacBook Pro ad essere equipaggiati con la nuova iSight. Negli iMac metallizzati, infatti, è presente la telecamera da 1,3 megapixel (1280×1024).Anche nel caso degli iMac l’aggiornamento della telecamera integrata non è stato annunciato; questo probabilmente è dovuto al fatto che le nuove caratteristiche non sono ancora sfruttate appieno dal software.Gli

OLPC: il prezzo passa da 100 a 175$
xo

OLPC: il prezzo passa da 100 a 175$

La congrega guidata da Nicholas Negroponte annuncia che il prezzo del primo modello di OLPC, l’XO, subisce un lieve ritocco al prezzo di listino, passando da 100$ a 175$.A sentire Nicholas questo aumento è dovuto principalmente a un aumento imprevisto dei costi di progettazione e all’aumento del prezzo del nickel.Come i più informati di voi

Google Finance non infastidisce Yahoo
Software e App

Google Finance non infastidisce Yahoo

Quando Google Finance vide la luce fu evidente la sfida lanciata al concorrente Yahoo e fin da subito fu chiara l’intenzione di limitare le potenzialità del portale rivale. A distanza di tempo, però, il servizio di Google appare ancora molto sopravvalutato in quanto i numeri dipingono un controllo agevole di Yahoo sull’ambito finanziario con Google

Virus.Win32.Bi.a: per Windows e per Linux
Software e App

Virus.Win32.Bi.a: per Windows e per Linux

Lo si può chiamare Virus.Win32.Bi.a oppure Virus.Linux.Bi.a a seconda del punto di vista, ma la realtà è che è stato scoperto da Kaspersky un proof-of-concept in grado di colpire tanto Windows quanto Linux. Al momento il rischio è praticamente nullo