Da Canon, due nuovi obiettivi decentrabili ultrazoom

Canon ha dotato i nuovi obiettivi TS-E 17 mm f/4L e TS-E 24 mm f/3.5 L II di un’importante funzionalità, la possibilità di ruotare inclinazione di basculaggio e decentramento, indipendentemente l’una dall’altra. Questo offre un maggiore controllo sul piano focale, replicando i movimenti di una fotocamera a banco ottico. Il meccanismo di decentramento e basculaggio

Canon ha dotato i nuovi obiettivi TS-E 17 mm f/4L e TS-E 24 mm f/3.5 L II di un’importante funzionalità, la possibilità di ruotare inclinazione di basculaggio e decentramento, indipendentemente l’una dall’altra. Questo offre un maggiore controllo sul piano focale, replicando i movimenti di una fotocamera a banco ottico.

Il meccanismo di decentramento e basculaggio è particolarmente utile quando si scatta da una prospettiva in cui sono obbligatori una specifica inquadratura e un determinato piano focale.

Le nuove ottiche sono pensate per produrre immagini ad alta risoluzione con elevato contrasto e bassa distorsione. Questo risultato si ottiene attraverso elementi frontali di alta precisione che riducono al minimo la distorsione, anche ai bordi del fotogramma.

Elementi multipli UD permettono ai due nuovi obiettivi di ridurre l’aberrazione cromatica e di ottimizzare il meccanismo di messa a fuoco.

TS-E 17 mm f/4L e TS-E 24 mm f/3.5L II UD saranno in vendita a partire da maggio rispettivamente al prezzo di 2.713 euro e 2.373 euro IVA inclusa.

Ti potrebbe interessare
Beowulf in 3D, quale versione è la migliore?
Intrattenimento Web e Social

Beowulf in 3D, quale versione è la migliore?

Come non tutti sanno Beowulf, il film di Robert Zemeckis attualmente in sala, è uscito anche in una versione in 3D per i cinema che hanno questo tipo di tecnologia che in Italia sono 8 e tutti in provincie del nord (Multiplex Arcadia – Melzo (MI), Cinecity – Limena (PD), Cinecity – Trieste, Cinecity –

AdSense, riassunto delle puntate precedenti
Software e App

AdSense, riassunto delle puntate precedenti

AdSense cambia e si evolve molto nel tempo. Molte piccole novità passano facilmente inosservate, ma un riassunto generale rende meglio onore allo sviluppo del servizio negli ultimi mesi. Eccone dunque un estratto dal riassunto della newsletter di Google