Intel SSD X25-M: problemi risolti con il nuovo firmware

Lo scorso mese di febbraio avevamo segnalato un problema riguardante il drive a stato solido X25-M di Intel. In pratica, in base ai risultati del test realizzato da PC Perspective, l’SSD mostrava una riduzione delle prestazioni dopo un uso prolungato.La causa era un’errata implementazione dell’algoritmo di wear leveling che portava ad una frammentazione del drive.

Lo scorso mese di febbraio avevamo segnalato un problema riguardante il drive a stato solido X25-M di Intel. In pratica, in base ai risultati del test realizzato da PC Perspective, l’SSD mostrava una riduzione delle prestazioni dopo un uso prolungato.

La causa era un’errata implementazione dell’algoritmo di wear leveling che portava ad una frammentazione del drive. Come promesso, Intel ha risolto il problema con un aggiornamento del firmware.

Secondo l’azienda di Santa Clara, il nuovo firmware previene la frammentazione dei file e, dopo la sua installazione, gli utenti noteranno un miglioramento istantaneo delle prestazioni durante le operazioni di scrittura sequenziale. Comunque è altamente improbabile che la degradazione segnalata da PC Perspective si possa verificare durante l’utilizzo del drive da parte di un utente PC.

L’aggiornamento del firmware non modificherà invece le prestazioni durante le operazioni di scrittura casuale che potrebbero ridursi a causa della normale frammentazione casuale di “rumore bianco” (non a causa delle scritture casuali effettuate dal sistema operativo).

La nuova recensione pubblicata conferma la bontà del nuovo firmware: la velocità di scrittura si mantiene vicina agli 80 MB/sec. Il firmware (valido anche per le unità X18-M) è disponibile sul sito del supporto Intel, insieme alle istruzioni per effettuare l’update.

Ti potrebbe interessare
iPod Shuffle. Bocciato
Gadget e Device

iPod Shuffle. Bocciato

L’iPod Shuffle è stato seccamente bocciato da una recensione di Which, marchio importante per la tutela dei consumatori nel Regno Unito. La bocciatura sembra però tardiva: il più piccolo degli iPod è oggi all’ombra delle versioni più avanzate

Ecco le tariffe ufficiali H3G per iPhone
Apple

Ecco le tariffe ufficiali H3G per iPhone

Dopo un’estenuante attesa, H3G/Tre Italia ha rivelato, sul proprio sito Web, le tariffe ricaricabili ed abbonamento per iPhone 3G e iPhone 3G S. I prezzi risultano essere decisamente sotto la media rispetto ai concorrenti Tim e Vodafone, di cui ci si aspetta una rimodulazione dei piani a breve.Per quanto riguarda i piani abbonamento, H3G ha

Supporto alle memorie DDR3 da AMD nel 2009
amd motherboard ram

Supporto alle memorie DDR3 da AMD nel 2009

Stando alla roadmap pubblicata dai colleghi di ChileHardWare.net, sembrano abbastanza chiare le intenzioni di AMD per il supporto alle memorie DDR3 previsto per l’anno 2009.L’immagine della roadmap mostra come sarà portato avanti lo sviluppo verso tali memorie tramite i northbridge RD790 e RD890, rispettivamente associati ai southbridge SB750 e SB800.

Red Hat, +12% nei profitti e nuovo CEO
Business

Red Hat, +12% nei profitti e nuovo CEO

Red Hat ha chiuso il terzo trimestre fiscale 2007 con un profitto in rialzo del 12% e un business nelle sottoscrizioni ai suoi servizi in continua crescita. A partire da gennaio, James Whitehurst diventerà il nuovo CEO della società