OCZ annuncia le nuove SODIMM DDR3 Intel Extreme Edition

OCZ annuncia un nuovo kit di memorie DDR3 PC3-8500, denominato Intel Extreme SODIMM, appositamente realizzato per lavorare al meglio con i processori Intel Core 2 Extreme sui notebook high end.La caratteristica distintiva di questo kit sta nella presenza della tecnologia Intel Extreme Memory Profiles (XMP), ovveri dei particolari settaggi SPD (Serial Presence Detect) che adattano

OCZ annuncia un nuovo kit di memorie DDR3 PC3-8500, denominato Intel Extreme SODIMM, appositamente realizzato per lavorare al meglio con i processori Intel Core 2 Extreme sui notebook high end.

La caratteristica distintiva di questo kit sta nella presenza della tecnologia Intel Extreme Memory Profiles (XMP), ovveri dei particolari settaggi SPD (Serial Presence Detect) che adattano i parametri di lavoro della memoria in base alle condizioni di overclock del sistema.

La tecnologia Intel XMP consente quindi di ottenere le massime performance in caso di overclock, ma può portare vantaggi anche sulle piattaforme non sottoposte a tale pratica, grazie ai parametri SPD più aggressivi rispetto a quelli tipici delle memorie OEM.

La frequenza di funzionamento di questi moduli è di 1066MHz con un voltaggio di 1.6V, il profilo XMP invece prevede dei valori di latenza piuttosto bassi, precisamente 6-6-6-16.

Le memorie OCZ PC3-8500 DDR3 Intel Extreme Edition sono disponibili in kit dual channel da 4GB o come moduli singoli da 2GB ciascuno, garantiti a vita e compatibili con le piattaforme basate su Intel Core 2 Extreme e Centrino 2.

Ti potrebbe interessare
I dubbi di Seagate per l’ingresso nel mercato degli SSD
seagate

I dubbi di Seagate per l’ingresso nel mercato degli SSD

Seagate, una delle principali aziende produttrici di hard disk, aveva già indicato il 2010 come riferimento per il suo ingresso nel mercato dei drive a stato solido.Il target iniziale sarà il settore enterprise, ma l’azienda ha ancora diversi nodi da sciogliere e non intende sbagliare commercializzando prodotti non all’altezza della sua reputazione.

Samsung miniaturizza le GDDR5 a 50 nanometri
Samsung

Samsung miniaturizza le GDDR5 a 50 nanometri

Samsung ha avviato la produzione in massa per le sue nuove memorie GDDR5, destinate ad equipaggiare schede video per PC e console, caratterizzate da un processo produttivo di 50 nanometri, grazie al quale è possibile raggiungere notevoli frequenze di funzionamento.Le specifiche rilasciate dal produttore coreano parlano di una velocità teorica massima di trasferimento pari a

Seagate: dischi in blocco a causa di un bug
Gadget e Device

Seagate: dischi in blocco a causa di un bug

Seagate ammette ufficialmente la presenza di un grave bug nel firmware di alcuni suoi modelli di hard disk, responsabile del blocco improvviso e inesorabile di tali unità. Il vaccino, sotto forma di aggiornamento del firmware, non appare disponibile

Gli analisti limano i risultati di Microsoft

Gli analisti limano i risultati di Microsoft

Che dovesse toccare anche alla più grande compagnia di software del mondo, era nell’aria da qualche giorno. Parliamo delle previsioni sul prossimo futuro, e in particolar modo di quelle sull’anno fiscale 2009, e della necessità, da parte di Microsoft, di rivedere con ogni probabilità il proprio roseo futuro in un esercizio fiscale sempre rosa, ma

Virgin Mobile compra Helio dalla EarthLink e dalla SK Telecom

Virgin Mobile compra Helio dalla EarthLink e dalla SK Telecom

Virgin Mobile USA, il fornitore di servizi per la telefonia mobile fondato da Richard Branson, ha annunciato di aver acquistato Helio dalla SK Telecom e dalla EarthLink per circa 39 milioni di dollari.In questo modo si aggiungeranno al già nutrito parco utenti di Virgin Mobile circa 170.000 clienti provenienti dalle liste della Helio. Oltre che

Nasce HSUPA la banda larga mobile anche per il netgaming
Prezzi e tariffe

Nasce HSUPA la banda larga mobile anche per il netgaming

Oramai l’evoluzione dei dispositivi mobili, siano essi cellulari che modem Umts/Gprs ha fatto si che chiunque dotato di un portatile possa collegarsi ad internet anche ad alta velocità. In principio fu il Gprs ad aprire le danze e adesso laddove c’è copertura tutti quanti noi possiamo apprezzare le performance dell’Umts e della sua evoluzione Hsdpa