Spire Blackmoon: alimentatori per tutte le esigenze

È recente la notizia secondo la quale Spire-Powered by Innovation ha lanciato una nuova serie di alimentatori denominata BlackMoon destinati a sistemi che richiedono prestazioni elevate con un certo grado di stabilità. La serie si compone, come presumibile, di diversi modelli che si differenziano per la potenza che sono in grado di offrire. Infatti, la

È recente la notizia secondo la quale Spire-Powered by Innovation ha lanciato una nuova serie di alimentatori denominata BlackMoon destinati a sistemi che richiedono prestazioni elevate con un certo grado di stabilità.

La serie si compone, come presumibile, di diversi modelli che si differenziano per la potenza che sono in grado di offrire.

Infatti, la serie BlackMoon prevede modelli le cui potenze variano dai 450 W ai 750 W passando per le soluzioni intermedie da 550 e 650 W.

Il raffreddamento delle unità viene garantito da una ventola da 120 millimetri termocontrollata affiancata da un LED a colorazione blu che arricchische l’impatto visivo. Questa ventola è in grado di lavorare su tre diversi livelli di velocità in base alle condizioni termiche.

Ogni modello è provvisto delle seguenti protezioni che ne garantiscono l’affidabilità e la sicurezza:

  • over-power protection;
  • over-voltage protection;
  • over-current protection;
  • short-circuit protection.

L’efficienza è dell’ordine dell’85%. È garantito il supporto di sistemi basati su architetture Intel e Amd. Il livello di rumorosità si attesta fino a 10 dBA.

Le principali caratteristiche degli alimentatori Spire BlackMoon sono:

  • ATX Ver.2.2; ;
  • Sleeved cables and EZ-Connectors;
  • EMI Shielded VGA/HDD Power Connectors;
  • Supports the newest Intel & AMD based systems;
  • Cool-Blue LED 120mm DC fan;
  • 3 Speed Variable Fan Speed Temp-control;
  • Completely Silent 10.0 dBA up to 45C / 113F;
  • High Efficiency (85%) up to 30% less power consumption;
  • I/O/OVP/OLP and SCP Short Circuit- Overload- & Over current-Protection.
Ti potrebbe interessare
Dipendente? No grazie, mi metto in proprio
Web e Social

Dipendente? No grazie, mi metto in proprio

Capita quotidianamente di vedere, anche qui su Webnews, offerte di lavoro per entrare a far parte di aziende come programmatori, sistemisti, analisti e chi più ne ha più ne metta. Offerte interessanti, certo, ma riferite a lavoratori dipendenti. Poche volte invece, ci si sofferma sulla volontà di una persona di intraprendere la strada solitaria, divenendo