QR code per la pagina originale

E poi venne l’INQ1

3 ha evoluto l'idea del proprio SkypePhone inglobando nel nuovo INQ1 anche Facebook, Windows Live Messenger, Last.FM ed altro ancora. L'INQ 1 giunge ora anche in Italia portando una promessa coraggiosa: cambiare le regole della telefonia mobile

,

Dietro certi telefonini c’è un design particolare. Dietro altri c’è una caratteristica specifica, che possa differenziare un prototipo da un altro rendendolo appetibile. Dietro l’INQ1 c’è un concetto invece totalmente differente. Formalmente banale, ma portatore di significati che vanno oltre il concetto di telefonia odierno. Internet è infatti tutt’uno con il telefono, entra tra le funzionalità dello stesso tramite i propri massimi rappresentanti e forgia assieme all’offerta del carrier un concetto che non si pone in concorrenza, ma in totale alternativa. L’INQ1, insomma, pur essendo un telefonino è anche tutta un’altra cosa.

INQ1

Dentro l’INQ1 c’è Facebook. Dentro l’INQ1 c’è Skype. Dentro l’INQ1 c’è anche Windows Live Messenger, nonché Last.FM. Il concetto nasce da 3 ed è in 3 che trova realizzazione: l’hardware è in mano alla INQ Mobile (gruppo Hutchinson Whampoa), mentre il canale su cui il passaggio del traffico avviene è quello delle offerte 3 Italia. Se normalmente il prezzo è l’ultima cosa che viene nominata descrivendo un telefonino, in questo caso è invece probabilmente utile partire di qui per capire il significato vero di tutto ciò che seguirà: 99 euro con abbonamento Super 10, o 10 euro mensili in comodato gratuito con impegno minimo di 24 mesi. Non solo: «Fino al 31/12/2009, i clienti che aderiranno all’offerta avranno a disposizione fino a 3 gigabyte di navigazione gratuita al mese (dal 1 gennaio 2010 al costo di 5 euro).

Le caratteristiche tecniche, così come descritte dalla comunicazione ufficiale diramata: « Leggero (pesa solo 100 grammi) e sottile nonostante sia uno “slider” (misura 97×47,6×14,4 millimetri), INQ1 sarà disponibile nei colori Silver o Black e offre un display Lcd TFT da 2,2 pollici con risoluzione QVGA (240×320 pixel) a 262.000 colori. Il menù funzioni include connettività UMTS/HSDPA, Bluetooth 1.2, 50MB di memoria espandibile tramite microSD fino a 4 GB. La batteria da 1150 mAh in dotazione offre oltre 300 ore in stand-by o oltre 6 ore in conversazione». L’INQ1, va sottolineato, è stato premiato lo scorso Febbraio in occasione del World Mobile Congress di Barcellona come il miglior cellulare al mondo: a distanza di pochi mesi il telefono è ufficialmente compreso nell’offerta 3 Italia.

È evidente come l’INQ1 voglia rappresentare una evoluzione del concetto su cui già si basava a suo tempo il noto SkypePhone. Quello che allora 3 voleva creare con Skype, oggi viene esteso a Facebook estendendo l’offerta ed aumentando il bacino d’utenza interessato. «Dall’integrazione tra Facebook e cellulari nasce un “personal media” di nuova generazione dalle potenzialità enormi, un universo in cui convivono più di 200 milioni di utenti Facebook, 400 milioni di utenti 3G e 3,5 miliardi di utenti di telefonia mobile nel mondo». La comunicazione telefonica può essere bypassata senza grossi problemi: chat, instant messenger e social network rappresentano il valore aggiunto di un telefono che guarda avanti e basa sul traffico dati l’espressione del proprio pieno potenziale.