Sony punta sempre più su BD-Live

Anche se la Sony ha avuto numerosi problemi da superare, non ultime le difficoltà d’uso degli utenti che non riescono a usufruire pienamente dei contenuti BD-Live, e gli studios che per primi hanno deciso di fornire questo servizio non lo hanno fatto in modo ortodosso, essa continua a promuovere il proprio formato per l’alta definizione.Anzi,

Anche se la Sony ha avuto numerosi problemi da superare, non ultime le difficoltà d’uso degli utenti che non riescono a usufruire pienamente dei contenuti BD-Live, e gli studios che per primi hanno deciso di fornire questo servizio non lo hanno fatto in modo ortodosso, essa continua a promuovere il proprio formato per l’alta definizione.

Anzi, la domanda dei consumatori verso il Blu-ray e BD-Live sembra essere aumentata a sufficienza da rendere Sony più tranquilla nel proseguire il percorso intrapreso con questo formato.

Nonostante qualche pezzo grosso della Sony Pictures Entertainment sia scettico sul fatto che Blu-ray sarà in grado di compensare la perdita di guadagno da DVD, il crescente interesse da parte degli utenti spinge la Sony a lavorare per il lancio di nuove funzionalità BD-Live, come ad esempio contenuti via Web su film in sala o che stanno per uscire in formato Blu-ray (è il caso de “Il Codice Da Vinci”, che uscirà in Blu-ray con contenuti BD-Live riferiti a “Angeli e Demoni“, prossimamente su grande schermo).

I manager della Sony, con statistiche a portata di mano, hanno detto che la maggior parte degli utenti che accedono a BD-Live, si accostano anche a contenuti diversi dal film che hanno nel lettore, e per questo sono invogliati dai contenuti in streaming a comprare altri titoli Blu-ray. Lo scopo della società è ora quello di ottimizzare la piattaforma per fornire una più vasta gamma di contenuti più mirati.

Inoltre Sony ha svelato che i prossimi lettori Blu-ray BDP-S560, che dovrebbero essere in vendita nei negozi a metà luglio, favoriranno l’accessibilità a BD-Live da parte dei consumatori, con connessioni wireless che aiuteranno la configurazione di una rete domestica anche per chi ha la presa dati per l’accesso Internet lontano dal proprio set-top box.

Ti potrebbe interessare
Windows XP e Internet Explorer 8 ancora in testa
Microsoft

Windows XP e Internet Explorer 8 ancora in testa

I sistemi operativi Windows e il browser Internet Explorer sono ancora saldamente al comando delle rispettive classifiche. I dati raccolti da Net Aplications relativi al mese di aprile mostrano, in particolare, una decisa crescita di Windows 7, anche se Windows XP è ancora il sistema operativo più utilizzato.

IPv6: Microsoft inizia con Bing
Microsoft

IPv6: Microsoft inizia con Bing

Gli indirizzi IPv4 stanno per finire, e solo pochi giorni fa la IANA ne ha distribuito l’ultimo blocco. La questione IPv4, quindi, è diventata un problema imminente, del quale tutte le aziende che operano sul web si stanno occupando.Anche Microsoft ha annunciato il passaggio ad IPv6, iniziando con Bing.com. La data scelta per l’implementazione del

Ciccanti: nessuna zona franca per i blogger
Business

Ciccanti: nessuna zona franca per i blogger

Dal senatore Ciccanti (UDC) giungono parole di fuoco contro quanti vorrebbero rivista la legge sulle intercettazioni: i blogger devono essere parificati alle testate giornalistiche, altrimenti i blog diventeranno terreno per vere e proprie squadriglie

SMSConsumatori per difenderci dai prezzi troppo alti
Web e Social

SMSConsumatori per difenderci dai prezzi troppo alti

Negli ultimi tempi abbiamo assistito ad un forte rialzo dei prezzi, che non ha riguardato soltanto i beni accessori, ma anche e soprattutto i prodotti alimentari di prima necessità. Il Web si pone come una valida risorsa per aiutarci a difenderci dal caro prezzi, proponendosi ancora una volta come uno strumento utile e strettamente legato

Linksys smetterà d’esistere
Imaging

Linksys smetterà d’esistere

Uno dei dirigenti principali di Cisco, Rick Moran, ha dichiarato che il marchio dei prodotti consumer e per piccole imprese, Linksys, cesserà d’esistere e la sua linea di prodotti verrà ridotta ad una. Ecco l’intervista in inglese.