QR code per la pagina originale

Crisi pubblicitaria? Facebook ha le spalle larghe

,

La crisi internazionale colpirà ancora il settore pubblicitario, contraendo gli investimenti in materia, e di conseguenza i ricavi per chi trae beneficio dall’advertising online.

Ebbene, secondo quanto rivela il suo chief operating officer (Sheryl Sandberg) questo non metterà certo in crisi Facebook, che avrebbe risorse sufficienti per superare questo periodo di difficoltà globale, cogliendo nel contempo l’occasione per incrementare le varie forme di promozione interattiva.

Con l’obiettivo di incrementare i ricavi di ben il 70% entro la fine dell’attuale anno fiscale.

Facebook, pertanto, avrebbe le spalle abbastanza grosse per resistere agli scossoni delle turbolenze odierne. Anzi, per Sandberg (che il 24 aprile ha rilasciato un’intervista parzialmente riportata da Bloomberg) finanziariamente la società “non potrebbe stare meglio”.

Tanta fiducia sui propri mezzi è sicuramente invidiabile. Ma il social network ha effettivamente i numeri per passare indenne attraverso la tempesta, potendo contare su una platea in continua crescita, e una dinamicità reddituale piuttosto interessante.