QR code per la pagina originale

Schmidt chiarisce la sua posizione in Google e Apple

,

Nonostante sia di recente stata premiata come azienda dal brand più popolare e di successo al mondo, in questo periodo Google deve affrontare anche alcune problematiche legate ad azioni legali (come nel caso per la paternità del marchio Android) e controlli da parte delle autorità, in merito a presunte violazioni delle norme antitrust.

Al centro delle polemiche Eric Schmidt e Arthur Levinson, accusati di ricoprire posizioni incompatibili all’interno dei consigli di amministrazione, sia dell’azienda con sede a Mountain View che di Apple.

Schmidt è tornato sulla questione, dichiarando di aspettarsi ulteriori indagini da parte della Federal Trade Commission. Ciò nonostante la sua intenzione è ben chiara: continuerà a ricoprire entrambe le cariche.

I vertici della società hanno espresso il loro parere sull’evolversi della vicenda, fiduciosi e convinti del fatto che Google e Apple non siano due realtà in diretta concorrenza.

Gli interessati infatti, nel caso si discutesse di questioni che toccano da vicino le due aziende (vedi importanti decisioni su iPhone o Android), possono optare per astenersi dal fornire il loro giudizio e voto.

Video:Eric Schmidt parla della “rivoluzione mobile”