QR code per la pagina originale

GMail introduce l’import di email e contatti da altri provider

,

Il team di sviluppo di GMail, nota webmail di Google, ha svelato nelle ultime ore una nuova funzione che ha dell’interessante: l’import della posta da account esterni.

Uno dei problemi noti, relativi alla registrazione di un nuovo indirizzo di posta elettronica, è infatti l’impossibilità di importare i propri contatti e le proprie email, frutto di anni di utilizzo del vecchio indirizzo.

Anche se gli account GMail puntano molto sulle funzionalità offerte (fra le tante citiamo l’enorme spazio di oltre 7 GB a disposizione e l’ottimo antispam offerto con il servizio), il problema dell’import/export permaneva.

Ed è proprio a questo problema che gli ingegneri Google hanno deciso di porre rimedio, implementando delle nuove funzioni che consentono di importare email e contatti da molti altri provider di posta elettronica fra cui i popolari Yahoo, Hotmail e AOL. La funzionalità, subito disponibile per tutti i nuovi account e progressivamente anche per quelli vecchi, creerà all’interno delle “Impostazioni”, al posto della vecchia “Account”, una nuova tab dal titolo “Account e Importa”. Da qui si potranno inserire le impostazioni per l’import della posta dai vecchi account e, addirittura, si potrà inserire, per trenta giorni, un forward delle vecchie email sulla nuova casella.

La funzionalità va ad integrare quella già esistente di POP3 fetching, che consente di scaricare le email direttamente dal server remoto, e quella di import dei contatti da file CVS, progettate forse per utenti più esperti, in quanto non troppo semplici per chi si trova alle prime armi. Google ha inoltre migliorato anche la funzionalità di forward dei propri dati su account email esterni, per cui è sempre più facile ora muovere i propri messaggi di posta elettronica su più caselle e controllarli ovunque ci si trovi.

Video:Lenovo 100e Chromebook: Chrome OS e rugged