QR code per la pagina originale

Nintendo sempre leader, ma si riduce il gap

,

I dati forniti dal gruppo NPD sull’andamento delle vendite di console negli Stati Uniti, per il mese di aprile, lanciano alcuni chiari segnali.

Leader del mercato (come ci si attendeva) è sempre Nintendo: la compagnia giapponese si conferma in testa alle console più vendute grazie alle 340 mila unità della Wii sparse nelle case delle famiglie americane durante lo scorso mese. Ciò che però sorprende maggiormente è notare il fortissimo decremento conseguito dalle vendite della Wii nel periodo considerato, nel quale è stata registrata un flessione del 52% rispetto alle 714 mila unità vendute nell’anno precedente.

Questa forte contrazione delle vendite da parte di Nintendo ha permesso ai due principali concorrenti dell’azienda di accorciare il passo: Microsoft ha infatti ceduto “solo” il 7%, collocando sul mercato 175 mila unità; Sony ha invece subito un passo indietro pari al 32%, fermandosi a quota 127 mila unità.

Sembrano pertanto trovare rapida conferma le dichiarazioni del Presidente di Nintendo, Satoru Iwata, riportate recentemente da Bloomberg: il mese scorso il Presidente dell’azienda nipponica si definì “non ottimista” riguardo al futuro della domanda statunitense per le proprie console.

I risultati, a quanto pare, gli stanno dando ragione.