QR code per la pagina originale

L’email marketing, uno strumento ancora valido

,

Un recente sondaggio sugli italiani e Internet ha stimato che questo mezzo non ha ancora catturato un italiano su due (41,5%), anche se tre su quattro (73,7%) hanno un computer a casa. Chi utilizza Internet (58,5%) lo fa quasi tutti i giorni, soprattutto da casa con la connessione veloce ADSL (84,5%), per cercare informazioni e utilizzare la posta elettronica. È maschio, sotto i 50 anni, con diploma o laurea, impiegati o studenti, o coppia con figli.

Questo può essere utile per la creazione di campagne di email marketing, lo strumento principale utilizzato dalle aziende per comunicare online. Per gestire al meglio questo strumento è stato presentato qualche settimana fa l’email Marketing Consumer Report 2009.

Secondo questo studio, ogni giorno in Italia sono almeno 420 milioni le email recapitate su 51 milioni di caselle esistenti riconducibili a circa 22 milioni di utenti Internet, per cui sono circa 20 messaggi a testa. Interessante però è questo dato: ogni utente è iscritto mediamente a 6,4 newsletter per rimanere in relazione con i brand preferiti e ricevere informazioni e aggiornamenti. Si impongono le newsletter legate a social network e interessi personali (vi è iscritto il 63% dei navigatori), seguite da quelle sulle news di attualità, economia e sport (54%) e da quelle di viaggi e turismo (52%).

Questo dimostra quanto sia efficace questa forma di comunicazione, capace di attirare l’attenzione dei naviganti ma anche di venire incontro ai loro bisogni, in quanto riesce a segmentare e a filtrare un messaggio quasi su misura.