QR code per la pagina originale

Intel Larrabee a 32 core nel 2010

,

In occasione dell’apertura del nuovo centro di ricerca sul visual computing, all’interno della Università di Saarland, a Saarbrücken in Germania, Intel ha fornito alcune informazioni relative al processore grafico Larrabee.

Joseph Schultz ha anche specificato, senza menzionare le ragioni, che il lancio di Larrabee sarà posticipato alla prima metà del 2010.

La prima GPGPU ad alte prestazioni di Intel sarà costituita da un numero variabile di core P54C, in grado quindi di eseguire codice x86 senza la necessità di utilizzare linguaggi specifici, come per le attuali soluzioni nVidia ed ATI.

Sono state mostrate le immagini di un die formato da 32 core, realizzati con processo produttivo a 45 nanometri, a cui sono abbinate altrettante unità di elaborazione vettoriale, che consentono ad ogni core di eseguire in modo efficiente compiti molto specializzati. Ai lati del chip si notano inoltre la memoria cache e l’interfaccia di memoria.

Si ipotizza una velocità iniziale per la prima versione di Larrabee di 2 GHz, ma in seguito si potranno raggiungere i 3 GHz, eventualmente utilizzando il processo produttivo a 32 nanometri.

L’azienda di Santa Clara ha come obiettivo quello di risolvere i problemi di flessibilità delle GPU discrete, mediante l’impiego di molti core x86, che consentirebbero agli sviluppatori di sfruttare l’architettura programmabile per le applicazioni di GPU Computing.