QR code per la pagina originale

Mercato TV: il plasma è morto?

,

Plasma o LCD? Questa è la domanda che un po’ tutti quanti, in procinto di acquistare un televisore di ultima generazione, si pongono ma che, secondo David Pogue del New York Times, avrà vita breve.

Stando a quanto scritto dal giornalista, i pannelli al plasma hanno fatto il loro tempo e quelli che attualmente raggiungono le rivendite rappresentano il colpo di coda di una categoria di prodotti destinata a sparire in breve tempo.

Per fare luce sulla questione, HDGuru.com ha interpellato direttamente LG, Samsung e Panasonic.

Ecco le risposte fornite da parte di tre dei principali produttori di televisori che adottano tale tecnologia.

Tim Alessi, direttore del reparto produttivo statunitense di LG, si dice ottimista sul futuro dei televisori al plasma, affermando che ancora per lungo tempo saranno la scelta più adatta per chi desidera installare nel proprio salotto un pannello di notevoli dimensioni.

Oltre 60 nuovi modelli sono stati lanciati nel 2009 e la stessa LG ha introdotto alcune interessanti novità tecnologiche proprio su questo tipo di prodotti.

Samsung ha risposto attraverso la voce di John Revie, vicepresidente del reparto americano Visual Display Marketing. Al di sopra dei 40″, il 30% dei televisori venduti montano oggi pannelli al plasma e oltre i 50″, la percentuale sale fino al 50%.

Gli acquirenti hanno dimostrato di apprezzarne la fedeltà nella resa cromatica e dell’immagine, tanto che Samsung lancerà entro il 2009 sei nuovi modelli di TV al plasma di fascia alta.

Anche il pensiero di Bob Perry, vicepresidente di Panasonic, è in linea con quanto affermato dai suoi concorrenti.

Perry focalizza l’attenzione sul mercato americano, dove negli ultimi anni la diffusione di pannelli LCD ha rallentato, mentre i TV al plasma hanno continuato ad aumentare in termini di richiesta, complice l’esigenza degli acquirenti di dotarsi di apparecchi al di sopra dei 50″ di diagonale.