QR code per la pagina originale

La PSP fa concorrenza all’iPod touch?

,

Secondo quanto riportato da CNet, Sony sarebbe in trattative con le principali etichette per portare un servizio di download musicale sulla propria piattaforma PlayStation Portable.

Stando alle fonti, sembra che al momento si ristagni ancora in un nulla di fatto, ma che le intenzioni di entrare in diretta competizione con iTunes Store ci siano tutte:

Le discussioni sono ancora ad uno stadio preliminare e nessun accordo è stato stretto. Ma apparentemente, Sony sta considerando di offire musica sul PlayStation Network, il nascente servizio di download digitale e gaming multiplayer della società. Questa mossa porrebbe la PSP in diretta competizione con gli altri lettori musicali multi-purpose, e principalmente iPhone.

In molti concorderanno che, al momento dell’ingresso sul mercato, PSP rappresentava un gioiello di tecnologia ad un prezzo neppure eccessivo, in grado di fornire intrattenimento digitale su più fronti, compresa la riproduzione video e audio. Il dispositivo, tuttavia, è stato boicottato dalle stesse scelte tecniche di Sony, da cui il mea culpa:

Se avessimo scelto sin dall’inizio tecnologie aperte, penso che probabilmente avremmo battuto Apple. Sony non ha mai preso seriamente in considerazione le tecnologie aperte, in passato, e il suo servizio di download musicale Connect è stato un fallimento. Era basato su OpenMG, una tecnologa di DRM proprietaria. Al tempo pensavamo che avremmo fatto più soldi in questo modo più che con le tecnologie open, poiché in questo modo potevamo gestire i clienti e i loro download.

Una cosa è certa, se Sony riuscisse nel colpaccio (e ha certamente numeri e potenza di fuoco per farlo), in futuro la PSP si allineerebbe direttamente contro le piattaforme iPhone e iPod touch di Apple con un percorso inverso: mentre, cioè, Apple si è avvicinata poderosamente al mondo del gaming mobile con un lettore multimediale, Sony potrebbe spingere sempre di più la propria console portatile verso musica, video, navigazione Web e, perché no, persino telefonia.