QR code per la pagina originale

SipDroid, il primo client open-source per Android

,

Finalmente anche il neonato mobile device di casa Google, l’HTC Dream con piattaforma Android, rilasciato qualche tempo fa, può contare su un client sip interamente open-source.

Il software, chiamato SipDroid è stato sviluppato da Pxes, su tecnologia Java MjSIP e rilasciato sotto licenza GPL 3.

Un passo avanti che lascia ben sperare ad ulteriori sviluppi per il googlefonino, che mira proprio a differenziarsi dalla concorrenza e soprattutto dalle soluzioni proposte da Apple tramite l’implementazione del VoIP e di altre soluzioni open-source.

Il software SipDroid è ancora in fase embrionale, ma sufficientemente sviluppato da poter essere tranquillamente utilizzato usufruendo anche di molte funzioni come la scelta della rete preferita, la gestione dei messaggi di testo e l’utilizzo del client sulle diverse reti di dati, dall’edge al WiFi.

Gli sviluppatori di Pbxes, il noto centralino, hanno infatti preferito presentare al pubblico una versione non ancora definitiva, ma essere i primi a fornire un client VoIP di questo genere.

Per utilizzare subito SipDroip è disponibile il download e una comoda guida Wiki (coerente alla logica open-source).

Per chi è interessato, inoltre, si può anche proporre la propria esperienza per prendere parte al progetto.