QR code per la pagina originale

Bing Bang

Bing è il nuovo motore di ricerca di casa Microsoft. Apre i battenti il 3 Giugno e si propone di fornire risposte immediate agli utenti grazie a confronti, analisi dei dati e risultati in grado di favorire i processi decisionali della vita di ogni giorno

,

Bing Travel

Microsoft sostiene che la Rete già offra ottimi strumenti per l’organizzazione dei propri viaggi. Molti, già oggi, utilizzano il web per prenotare hotel, acquistare biglietti per volare, pianificare viaggi e vacanze. Tutto ciò, però, non sempre è diretto, non sempre è rapido e, soprattutto, non sempre permette un consapevole raffronto tra le mille offerte disponibili.

La filosofia Bing ben si adatta anche a questo ambito, e l’arma utilizzata è quella Farecast acquisita nell’Aprile del 2008. Fin da allora gli intenti sembravano essere chiari: «Farecast è stato uno dei partner del nostro MSN Travel e non vediamo l’ora di poter lavorare a stretto contatto con il team di Farecast per integrare e applicare le loro soluzioni tecnologiche con nuove modalità molto interessanti». Bing, insomma, era probabilmente già all’orizzonte ed il passaggio attraverso Live Search altro non è stato se non un apripista alle offerte attuali.

Bing Travel Deals

Bing Travel Deals

Anche per questo ultimo ed ulteriore aspetto Microsoft racchiude i propri strumenti in pochi punti specifici:

  • Previsione del costo: grazie ai database Farecast è possibile analizzare miliardi di dati prevedendo pertanto il miglior volo prenotabile. Il motore, pertanto, può riconsegnare un “Compra ora” o un “attendi” in base alla possibile fluttuazione del prezzo nei 7 giorni successivi alla ricerca;
  • Valutazione del prezzo: permette di valutare dati storici su migliaia di hotel così da verificare il rapporto qualità/prezzo per ognuno di essi. Una legenda basata su codici cromatici renderà evidenti le migliori occasioni sul mercato, così che ogni utente possa scegliere per sé stesso, per le proprie disponibilità e per le proprie aspettative;
  • Travel deals: Bing promette di fornire dati utili a pianificare viaggi complessi, permettendo di risparmiare tramite la scelta di rotte ed opzioni differenti in base alle offerte del momento. Con necessaria precisazione: «potete star certi che i Travel Deals sono basati sulla scienza, non sul marketing». Precisazione necessaria, ma precisazione apprezzabile;
  • Fare Alerts: un sistema di alert permette di venire a conoscenza di prezzi che cadono improvvisamente nei giorni in cui si sta pianificando un viaggio. Cogliendo l’occasione al balzo l’utente potrà permettersi importanti risparmi approfittando della migliore offerta nel miglior momento.