QR code per la pagina originale

Dell: fatturato in calo e mano al portafoglio

Dell annuncia i risultati del trimestre conclusosi lo scorso 1 maggio mostrando un fatturato in calo del 23% e utili in crollo verticale rispetto all'anno precedente. L'azienda statunitense punta sull'abbattimento dei costi interni e su nuove acquisizioni

,

Dell presenta un trimestre fiscale, conclusosi lo scorso 1 maggio, non certamente brillante, con un utile netto in crollo verticale e un fatturato in calo del 23% rispetto all’anno precedente. Nel tentativo di combattere al meglio la crisi globale dell’economia, l’azienda statunitense intende puntare su di un numero maggiore di punti vendita, sull’abbattimento dei costi operativi e delle spese, nonché su nuove acquisizioni, in grado di espandere le opportunità di business.

L’utile netto relativo all’ultimo trimestre è stato pari a 290 milioni di dollari (o 15 centesimi per azione), registrato così un calo del 63% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, nel quale è stato pari a 784 milioni di dollari, 39 centesimi per azione. In forte contrazione anche il fatturato complessivo, diminuito sino a 12,34 miliardi di dollari, con un calo del 23% rispetto ai 16,08 miliardi di dollari registrati nello stesso periodo dell’anno precedente. La diminuzione del fatturato ha coinvolto praticamente ogni segmento produttivo, mostrando un calo del 34% per quanto riguarda le vendite dei Pc desktop (con vendite per un valore di 3,2 miliardi di dollari), del 20% per quanto riguarda i notebook (3,9 miliardi di fatturato) e del 25% relativamente ai server aziendali (1,3 miliardi di dollari). Ciò nonostante, il fatturato globale ha superato le stime degli analisti, i quali si aspettavano 12,66 miliardi di dollari (23 centesimi per azione).

Dell intende controbattere l’attuale stagnante economia effettuando sostanziali tagli in relazione alle spese interne e ai costi operativi; una strategia già in atto da tempo e che ha portato la società a risparmiare 101 milioni di dollari rispetto al trimestre precedente (312 milioni di dollari rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente). Inoltre, Dell intende espandere ulteriormente i propri punti vendita (attualmente già più di 30.000 in tutto il mondo), puntando in maniera particolare sull’utenza consumer.

Come dichiarato dal presidente della divisione small and medium business di Dell, Steve Felice, la società sarebbe inoltre alla ricerca di ulteriori opportunità per accrescere il proprio business, grazie all’acquisizione di un’altra compagnia. «Ovviamente, non ne condivideremo i dettagli, poiché non possiamo divulgare quale compagnia e quando», ha dichiarato Felice, «ma stiamo cercando nuove opportunità per espandere il nostro business».