QR code per la pagina originale

Come posizionare e regolare le casse di un sistema audio 5.1

,

La grandezza in pollici delle televisioni comunemente presenti nei salotti, stanno velocemente crescendo. Per valorizzare tale visione, non si può fare ormai a meno di avere un adeguato impianto audio composto (almeno) da un sintoamplificatore e da un kit di diffusori 5.1.

Chi si avvicina per la prima volta a questa tecnologia, non sa, spesso, come posizionare tutti questi diffusori. Del subwoofer, il.1 della sigla 5.1, abbiamo già detto in altri post su Webnews. Vediamo ora come devono essere collocati gli altri altoparlanti.

Per avere una prima idea di massima, pensate a una fetta di torta. La punta deve essere collocata dietro al televisore e la parte opposta verso il punto ideale d’ascolto. I diffusori dovrebbero esse posti sul bordo di questa ipotetica fetta. Ovviamente la cosa non deve essere presa alla lettera, ma rende bene l’idea per avere uno schema iniziale su cui lavorare.

Appare comunque chiaro che le casse frontali devono essere collocate vicino al televisore, mentre quelle posteriori lontano da esso. Vediamo ora singolarmente i singoli elementi.

Diffusore centrale
Al contrario di quanto possa pensare un utente inesperto, spesso condizionato più dalla direzionalità del suono che dalla sua efficacia, è il diffusore più importante dell’impianto, o almeno quello che normalmente svolge il maggior carico di lavoro. Infatti, riproduce i dialoghi che devono essere naturali e precisi. Deve essere collocato esattamente al centro, sopra o sotto il televisore, mai a lato di esso.

Diffusori frontali
Qui il discorso è più complesso poiché la sistemazione perfetta può variare secondo il tipo di altoparlante che si sta utilizzando. In linea di massima, possiamo disporli a circa trenta centimetri a destra e a sinistra del televisore. Non devono essere molto distanti tra di loro perché un suono che si sposta tra le due casse non deve fare un lungo percorso. I due diffusori devono essere sullo stesso piano e non necessariamente alla stessa altezza di quello centrale.

Diffusori posteriori
La situazione varia molto secondo dove si trovi la posizione d’ascolto rispetto al televisore e, soprattutto, rispetto a quanto sia ampio questo ventaglio d’ascolto (basti pensare a due divani che formano una elle). Dovrebbero, comunque, essere collocati in posizione leggermente obliqua dietro l’ascoltatore e angolati in modo da puntare verso lo schermo. La fortuna è che le casse posteriori godono di una, seppur limitata, duttilità e non richiedono l’assoluta precisione di posizionamento. Se possibile collocatele sempre dietro gli ascoltatori e fate in modo che non puntino direttamente verso le orecchie.

Equilibratura
Ormai anche i sintoamplificatori più economici sono dotati di un segnale test e di un microfono il quale, posto nel punto ideale d’ascolto, esegue un’equilibratura veloce e automatica dei diffusori. Fidatevi comunque anche delle vostre orecchie e ascoltate se questi suoni test vi sembrino adeguati. Ad esempio, il suono che fuoriesce dai diffusori anteriori destro e sinistro, deve essere identico in quanto a volume. Ascoltate poi un DVD o un Blu-ray di un film che conoscete bene e verificate che l’ascolto sia di vostra piena soddisfazione.