QR code per la pagina originale

Epix: film gratis in HD sia sul Web che in TV

Lionsgate, Paramoun e MGM hanno da poco lanciato Epix, un nuovo ambizioso progetto per distribuire i film in prima visione sulla TV via cavo e online tramite un nuovo modello di business. Grazie agli accordi con gli ISP, i contenuti saranno gratuiti

,

Film in alta definizione in televisione e sul personal computer senza dover spendere un centesimo aggiuntivo per il proprio abbonamento alla pay-TV. In estrema sintesi è questo l’ambizioso obiettivo di Epix, il nuovo servizio creato attraverso una collaborazione tra Lionsgate, Paramount e MGM per trasmettere i contenuti dell’industria del cinema in maniera innovativa sia sul tradizionale mezzo televisivo che in streaming online sui personal computer. Il progetto mira a distribuire anche i titoli più recenti non ancora trasferiti e commercializzati su DVD.

Il nuovo network sarà presente a breve nel catalogo di canali messi a disposizione dalla TV via cavo negli Stati Uniti senza alcun costo aggiuntivo per gli abbonati. I film visionati sul canale televisivo non appariranno in un conto separato e saranno dunque differenti dai normali servizi on-demand, che prevedono un ulteriore esborso da parte di chi possiede un abbonamento alla TV via cavo. Benché al momento non sia dato sapere quali operatori della televisione via cavo negli Stati Uniti inseriranno Epix tra i loro canali, il nuovo modello di business proposto dalle major potrebbe interessare non pochi distributori, desiderosi di offrire pacchetti base economici e competitivi ai propri abbonati.

I medesimi film accessibili attraverso il canale televisivo potranno essere visualizzati anche online, sembra senza interruzioni pubblicitarie, attraverso il portale di Epix. Sulla falsa riga di quanto realizzato con Hulu, il sito web del nuovo servizio consentirà di visualizzare i film in alta definizione con un supporto genuino per lo streaming HD a 720p. La piattaforma sarà animata dalla tecnologia Flash e utilizzerà il sistema multi-bitrate per determinare automaticamente la quantità di banda a disposizione e dunque la qualità dello streaming. I film saranno disponibili in un ampio numero di formati a partire dal full-HD per arrivare a definizioni più contenute ideali per uno streaming a 500 Kbps.

Gli utenti statunitensi potranno accedere al catalogo di Epix solo se sottoscriveranno un abbonamento alla televisione via cavo e a Internet con il medesimo provider, che potrà così gestire il riconoscimento degli spettatori anche sul portale web. Tale strategia dovrebbe consentire a Epix di disporre di una banda sufficiente per trasmettere i propri contenuti grazie agli accordi con gli Internet/TV Service Provider, che a loro volta potrebbero aumentare sensibilmente i loro introiti grazie agli abbonamenti ai loro servizi per la televisione e per l’accesso al Web. Un modello di business innovativo basato su una sorta di “dare e avere” tra major e ISP per fornire un servizio aggiuntivo online gratuito agli utenti della TV via cavo.

Epix è al momento un cantiere aperto sia sul fronte dello sviluppo che su quello ancor più complesso degli accordi commerciali con i fornitori dei contenuti televisivi via cavo e degli accessi al Web. Una prima versione del portale è già disponibile, ma al momento può essere provata solo da un gruppo ristretto di beta tester. Terminato l’inevitabile periodo di sperimentazione, ancora da definire, il servizio entrerà nella sua fase operativa con un debutto in simultanea sulla TV via cavo e in Rete.