QR code per la pagina originale

Per Twitter inizia l’era “Verified Account”

Twitter ha da poco dato il via alla prima fase di sperimentazione della nuova funzione "Verified Account". La funzionalità consentirà di distinguere più facilmente i profili autentici delle celebrità. Crescono intanto lo spamming e lo scamming sul portale

,

«Per evitare la confusione sulle identità, Twitter sta sperimentando la nuova funzione “Verified Account”». Annunciata alcuni giorni fa, la nuova iniziativa della famosa piattaforma per il microblogging per disincentivare la presenza di profili fasulli delle celebrità entra nella sua fase operativa, rigorosamente in beta test. Gli account verificati saranno contraddistinti da un piccolo simbolo per aiutare gli utenti a distinguere con maggiore facilità i profili autentici da quelli fasulli.

«Con questa nuova funzione puoi facilmente vedere quegli account che sappiamo essere reali e autentici. Ciò significa che siamo stati in contatto con l’individuo o il soggetto rappresentato dall’account e che abbiamo verificato sia stato approvato» si legge nel comunicato da poco diffuso da Twitter. La nuova funzionalità indica dunque l’effettiva appartenenza del profilo al soggetto indicato dall’account, ma naturalmente non può garantire che i tweet siano poi inviati realmente dal dato personaggio famoso, che spesso delega ad altri tale incombenza. Inoltre, l’assenza del simbolo di un “Verified Account” da una pagina di Twitter non implicherà automaticamente la presenza di un profilo fasullo, poiché per stessa ammissione dei responsabili della piattaforma monitorare tutti gli iscritti sarebbe un’impresa a dir poco improba.

twitter verified

Per la prima fase sperimentale, Twitter ha selezionato un numero ristretto di profili appartenenti a personaggi famosi, società e istituzioni colpiti dalla costante presenza di numerosi account fasulli nel corso degli ultimi mesi. La dichiarazione di account verificato dovrebbe disincentivare gli utenti dal creare nuovi fake, ma l’effettiva efficacia della nuova funzione potrà essere verificata solamente nel medio periodo, da qui la scelta di condurre l’esperienza in via del tutto sperimentale tramite un beta test. Gli account verificati comprendono al momento alcuni dei profili più seguiti su Twitter, come quelli appartenenti alla conduttrice di talk show Oprah o al governatore della California Schwarznegger.